Graduatorie III fascia ATA: il servizio svolto presso le associazioni ONLUS non può essere valutato

SCUOLA –
1) la qualifica professionale di ANIMATORE SOCIALE rilasciato dalla Regione Campania ai sensi della legge n.845/78 vale 1 punto per il profilo di collaboratore scolastico (punto 2(titoli di cultura) dell’allegato A/5 tabella di valutazione titoli?
2) il servizio prestato in qualità di educatore nell’associazione piccoli passi grandi sogni onlus vale nei vari profili del personale Ata?

di Giovanni Calandrino – Gentile SCUOLA, l’Attestato di qualifica professionale di cui all’art. 14 della legge n. 845/1978 è oggetto di valutazione per il SOLO PROFILO professionale di ASSISTENTE AMMINISTRATIVO, pertanto si ricorda che:

Attestato di qualifica professionale di cui all’art. 14 della legge n. 845/1978:
Ai fini della valutazione, l’attestato deve essere integrato dal piano di studio, in tal senso sono valutabili quegli attestati dove sul piano di studi si fa diretto riferimento alla trattazione di testi e/o alla gestione dell’amministrazione mediante strumenti di videoscrittura o informatici.
Il piano di studi, quindi oltre a essere obbligatorio, è fondamentale per stabilire la corretta valutazione o meno dell’attestato.

Inoltre si ricorda che al PUNTO 2 dell’ALLEGATO A/5 si possono valutare le sole qualifiche ottenute al termine di corsi socio – assistenziali e socio – sanitari rilasciati dalle regioni, pertanto la qualifica professionale di ANIMATORE SOCIALE non può essere valutata.

Il servizio prestato in qualità di educatore nell’associazione piccoli passi grandi sogni onlus vale nei vari profili del personale Ata?
Il servizio svolto presso organizzazioni non lucrative di utilità sociale e alle dipendenze di cooperative sociali, anche se esercitato all’interno di strutture statali non può essere equiparato al servizio prestato alle dirette dipendenze di amministrazioni statali e pertanto non valutabile.

Posted on by nella categoria Graduatorie ATA
Versione stampabile
ads ads