Compenso Esami di Stato insegnante di sostegno

Mario – Buona sera gentilissimi Lalla e Paolo, sono un docente di materie letterarie iscritto nelle graduatorie di III fascia d’istituto. Lo scorso anno ho prestato una supplenza di sostegno in un istituto superiore e la preside mi ha assegnato dall’inizio dell’anno due classi quinte. Avendo tanti casi differenti e complessi col sostegno, io e altre colleghe siamo stati nominati per gli esami di maturità per accompagnare i nostri studenti.

Io sono stato sulle mie due classi quinte che facevano parte di un’unica commissione, partecipando agli scritti e agli orali di tutti i ragazzi certificati che sono stati seguiti durante l’anno e quindi anche durante gli esami di maturità

… Ad agosto mi è arrivato il compenso forfetario del Decreto 24 maggio 2007 e mi aspettavo il doppio compenso, data la nota prot. n. 4901 del 24 luglio 2014. Oggi sono andato dalla DSGA della scuola, che è anche una sindacalista. Ho esposto il mio dubbio e mi ha risposto che il compenso doppio è solo per gli interni e non per i docenti di sostegno.

E’ possibile tutto ciò? Non ho ricevuto la stessa nomina e non ho presieduto duranti gli esami come altri colleghi che erano su due classi?

Spero che possiate darmi una risposta più concreta e dettagliata rispetto alla DSGA che mi ha lasciato davvero perplesso, dopo aver lavorato un anno in questa scuola senza problemi e dopo aver dato l’anima alla scuola e a chi ne faceva parte! Siete bravissimi e vi seguo sempre. Grazie in anticipo, a presto. Cari saluti

Lalla – gent.mo Mario, la risposta del DSGA ha una sua logica. La nota del 24 luglio 2014 si riferisce esplicitamente ai compensi dei commissari interni.

Come considerare l’insegnante di sostegno? Si tratta di un esperto esterno, nominato esclusivamente per l’assistenza all’alunno h. Puoi leggere in proposito il

Contributo di Salvatore Nocera, responsabile dell’Area Normativo-Giuridica dell’Osservatorio Scolastico sull’Integrazione dell’AIPD Nazionale Esami di Stato II grado, compenso per assistenza gli alunni con disabilità

Tra l’altro il docente di sostegno, se ne ricorrono le condizioni, può anche essere nominato come commissario interno, quindi non è possibile assimilare la funzione svolta quale assistente nominato dalla commissione con quella di commissario interno. Docente di sostegno ed esame di stato

Naturalmente la decisione di emanare o meno questo pagamento non dipende dal singolo DSGA, per cui il lavoro da te svolto sarà sicuramente apprezzato nell’ambito del contesto scolastico in cui operi, ma purtroppo non valorizzato dal Ministero.

Posted on by nella categoria Esami di stato
Versione stampabile
ads ads