Servizio pre ruolo per la docente collocata in congedo di maternità: la supplenza fino al termine delle lezioni più scrutini

Letizia – sono una neo immessa in ruolo su sostegno AD02 con nomina giuridica dal 01/09/2014 ed economica dal 01/09/2015. Dal mio USP di riferimento mi hanno chiesto un prospetto di tutti i miei titoli di servizio e culturali in modo tale da iniziare a stilare sin da subito il mio punteggio che poi mi servirà al momento delle operazioni di mobilità. Ho un problema relativo all’anno scolastico 2011/12.In quell’anno beneficiavo del cosidetto salvaprecari e quindi ho caricato in graduatoria ad esaurimento 12 punti. Io però quell’anno scolastico ho lavorato dal 16/01/2012 al 12/06/2013 (data fine delle lezioni) su cattedra di 18 h di sostegno Ad02. Il mio contratto non ha previsto l’espletazione degli scrutini svoltisi qualche giorno dopo il 12/06 perchè io sono entrata in astensione obbligatoria dal 02/06/2012. Dal 13/06/2012 infatti, mi hanno fatto un altro contratto che copriva fino al 02/11/2012 il periodo di maternità obbligatoria .La funzionaria dell’Usp sostiene che, visto che non ho espletato gli scrutini, questo anno scolastico non può essere conteggiato e quindi io mi ritroverei a perdere ben 6 punti del punteggio che mi spetterebbe. Vorrei sapere se ho diritto all’attribuzione o meno di questi 6 punti. Io non ho espletato gli scrutini solo perchè ero in maternità obbligatoria e trovo incredibile che per questo motivo non abbia diritto a considerare come interamente svolto questo anno scolastico. Grazie mille.

Paolo Pizzo – Gentilissima Letizia,

il servizio di pre ruolo è valutato come anno scolastico intero (3 pp e 6 se prestato sul sostegno), se ha avuto la durata di 180 giorni, oppure se il servizio è stato prestato ininterrottamente dal 1° febbraio fino al termine delle operazioni di scrutinio finale, ovvero fino al termine delle attività nella scuola dell´infanzia.

Il supplente che arriva con un contratto “fino al termine delle lezioni” (indipendentemente dalla tipologia contrattuale ovvero se ci arriva con delle proroghe/conferme del contratto in essere o direttamente) ha SEMPRE diritto ad un contratto per gli scrutini ed eventuali esami. Questo è ribadito dal MIUR ogni fine anno scolastico (ultima nota 18 giugno 2014, prot. n. 2142).

A  tal proposito si precisa che la docente supplente  collocata in congedo obbligatorio ha diritto, al pari di tutti gli altri docenti in effettivo servizio, alla proroga della supplenza nel momento in cui ne ricorrono le condizioni (art. 12 CCNL/2007).

Pertanto, dovrai rivolgerti alla scuola in cui nel 2012 hai prestato servizio la quale avrebbe dovuto farti stipulare un contratto anche per gli scrutini in quanto era tuo diritto proprio perché collocata in congedo di maternità e quindi in servizio a tutti gli effetti con contratto fino al termine delle lezioni.

Posted on by nella categoria Supplenze, Maternità e Paternità, Anno di prova neo immessi in ruolo
Versione stampabile
ads ads