Permessi orari per il personale docente

Susanna – Sono un’insegnante di ruolo nella scuola primaria. Quest’anno il mio orario prevede due giornate rispettivamente con 2.30 e 3 ore di servizio e negli altri giorni un orario di più di quattro ore. Quando devo chiedere un permesso orario, posso comunque chiedere fino a due ore oppure sempre solo metà delle ore di servizio, quindi ad esempio se ho tre ore di servizio ne chiedo 1.30, se ho sei ore ne posso chiedere tre?

Paolo Pizzo – Gentilissima Susanna,

L’art. 16 del CCNL/2007 dispone che:

Compatibilmente con le esigenze di servizio, al dipendente con contratto a tempo indeterminato e al personale con contratto a tempo determinato, sono attribuiti, per esigenze personali e a domanda, brevi permessi di durata non superiore alla metà dell’orario giornaliero individuale di servizio e, comunque, per il personale docente fino ad un massimo di due ore. Per il personale docente i permessi brevi si riferiscono ad unità minime che siano orarie di lezione.

Pertanto, ai fini del calcolo della “metà” dell’orario dovrai tenere presente l’orario di insegnamento per quella determinata giornata, ma non si possono comunque superare le 2 ore.  Es. orario del martedì 4 ore, permesso fino a 2 ore; orario del mercoledì 6 ore, permesso sempre di 2 ore; orario del giovedì di 2 ore, permesso di 1 ora.

Posted on by nella categoria Permessi e aspettative
Versione stampabile
ads ads