Esami di stato e congedo matrimoniale

Gloria – Gentilissima Lalla, sono una docente di scuola secondaria di secondo grado, classe di concorso A 346, a tempo indeterminato grazie ad un passaggio di ruolo da scuola media. Questo anno non ho nessuna quinta ma ho imparato che come docenti dobbiamo presentare domanda al ministero per commissari agli esami di maturità ma io e il mio compagno abbiamo programmato di sposarci a giugno dopo la fine della scuola.

Devo fare la domanda ugualmente ed è a discrezione dell ‘ufficio scolastico esonerarmi o è mio diritto??

Lalla – devi presentare ugualmente la domanda. Se sarai nominata, richiederai il congedo matrimoniale e questo sarà per te il motivo per cui non potrai partecipare agli esami, e sarà nominato un tuo sostituto.

Gloria – Altrimenti se mi sposo prima di pasqua posso unire i giorni di congedo matrimoniale prima o dopo? Ti ringrazio per la tua risposta ! Grazie ancora per l’ottimo lavoro ! Saluti

Lalla – il congedo matrimoniale è regolato

dall’art. 15 comma 3 del CCNL "Il dipendente ha, altresì, diritto ad un permesso retribuito di quindici giorni consecutivi in occasione del matrimonio, con decorrenza indicata dal dipendente medesimo ma comunque fruibili da una settimana prima a due mesi successivi al matrimonio stesso. "

Quindi puoi decidere di usufruire del congedo entro questi limiti. Ricorda che i 15 giorni devono essere consecutivi.

Posted on by nella categoria Esami di stato
Versione stampabile
ads ads