Supplenze da graduatorie provvisorie: ancora problemi

Laura – Gentile Lalla, ho avuto un incarico fino ad avente diritto per 6 ore in una scuola media della provincia di Grosseto per la c.d.c. A077 (violino). In Toscana le graduatorie sono ancora provvisorie perchè l’ufficio scolastico regionale non ha ancora provveduto ad aggiornare le graduatorie con i titoli artistici.

La scuola che mi ha conferito l’incarico ha seguito per la nomina la graduatoria provvisoria e non quella del triennio precedente.

Sinceramente mi sentivo abbastanza al sicuro perchè comunque chi è dietro di me ha 10 punti in meno. Ora invece la collega che mi segue ha chiamato la scuola minacciando un ricorso e sostenendo che dovevano attingere alla graduatoria 2011-2014 in cui io non ero presente perchè iscritta in un’altra provincia.

Ora faccio notare che in questa scuola sono già alla seconda nomina perchè il primo in graduatoria (sempre quella nuova e provvisoria) ha inizialmente accettato l’incarico e dopo un mese e mezzo lo ha rifiutato perchè incaricato in un liceo. Quindi gli studenti hanno avuto un insegnante per due mesi, poi sono arrivata io per un mese e ora rischiano di trovarsene un’ altra e poi, non appena la graduatorie saranno finalmente definitive, veder ricomparire me, che, come dicevo, al 99% non verrò comunque scavalcata dalla mia collega.

Vorrei sapere se il ricorso minacciato ha effettivamente una sua ragione o no. Grazie dell’ attenzione

Lalla – gent.ma Laura, noi concordiamo con le ragioni della collega. La decisione, da parte di alcune scuole, di scorrere le graduatorie provvisorie 2014/17 piuttosto che le precedenti 2011/14, non ci risulta supportata da alcuna normativa (esistente invece per la nomina da vecchie graduatorie). Ne abbiamo parlato, già da parecchi mesi, in questo articolo Supplenze da Graduatorie di istituto: alcune scuole nominano dalle provvisorie e Supplenze: alcune scuole non sanno da quali graduatorie nominare

Per quanto riguarda la discontinuità didattica, tutta la comprensione agli alunni. Ma dovrebbe essere un problema dell’Ufficio Scolastico.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads