Assistenza al familiare disabile e permessi in ore. Chiarimenti per il dirigente scolastico

Dirigente Scolastico – Un collaboratore scolastico che usufruisce della legge 104 per assistere un suo familiare può prendere un permesso orario per legge 104?Se si con quali modalità? Distinti Saluti.

Paolo Pizzo – Gentilissimo Dirigente,

solo la persona disabile in situazione di handicap grave (art. 3 comma 3 legge 104/92) potrebbe fruire dei permessi in ore.

Ciò è previsto dalla stessa legge 104/92 che all’art. 33/6 dispone che la persona handicappata maggiorenne in situazione di gravità può usufruire alternativamente dei permessi di cui ai commi 2 e 3, ovvero di due ore di permesso giornaliero retribuito o di tre giorni di permesso mensile retribuito coperto da contribuzione figurativa, anche in maniera continuativa.

Tale possibilità non è invece prevista quando i permessi sono utilizzati per l’assistenza a familiari in stato di handicap grave, per cui è possibile utilizzare solo i 3 gg. di permesso mensile di cui all’art. 3 dell’art. 33.

Si evidenzia come il CCNL comparto Scuola non prevede neanche il frazionamento in ore  dei 3 gg. di permessi né che il dipendente possa fruire alternativamente dei permessi in ore, infatti l’art.15/6 dispone che i permessi possono essere fruiti in giornate non ricorrenti.

Posted on by nella categoria Permessi e aspettative
Versione stampabile
ads ads