Insegnanti che hanno lavorato solo nelle scuole paritarie rientrano nel piano straordinario 2015 di immissioni in ruolo?

Barbara – Gentile Redazione, vi scrivo per chiedervi di aiutarmi a fare chiarezza su un dubbio che mi tormenta: in questi giorni di discute molto dello svuotamento delle Gae, e da alcuni é stato proposto di assumere solo chi abbia effettivamente insegnato. Io insegno da diversi anni, in una scuola paritaria, con contratto a tempo indeterminato.

Ora mi chiedo: saranno valutati questi anni di insegnamento (dato che fanno regolare punteggio) o, non essendo “tecnicamente” precaria, e non avendo servizio statale, verro’ condiderata priva di servizio? Mi sembrerebbe assurdo, dato che si parla di scuole “paritarie”….ma in Italia l’ assurdo é sempre in agguato! …. Grazie

Lalla – gent.ma Barbara, tu non lo specifichi esplicitamente, ma riteniamo tu sia iscritta nelle Graduatorie ad esaurimento e ci chiedi se il punteggio accumulato finora possa essere considerato valido, seppure prestato in scuola paritaria.

Il progetto presentato dal governo Renzi e dal Ministro Giannini ne La Buona Scuola (e già finanziato nella Legge di Stabilità 2015 adesso al vaglio del Senato) prevede lo svuotamento delle Graduatorie ad esaurimento e di quelle del concorso 2012, senza alcun limite al servizio prestato.

Ribadiamo infatti che il servizio di insegnamento non è uno dei requisiti previsti dall’attuale normativa per l’assunzione da Graduatoria ad esaurimento Immissioni in ruolo: aver insegnato non è tra i requisiti richiesti

E per servizio si intede qualsiasi, indipendentemente dalla tipologia.

Le proposte finora avanzate per calmierare le assunzioni sulla base di requisiti di servizio (vedi M5SAssociazione TreElle) non hanno trovato riscontro politico.

E’ di oggi la risposta del Ministro, che ha presentato il piano di immissioni in ruolo a Bruxelles. 150mila immissioni in ruolo. Giannini: siamo nella giusta direzione

Posted on by nella categoria Immissioni in ruolo
Versione stampabile
ads ads