Docenti di ruolo preoccupati per mobilità post assunzioni in ruolo 2015

Orsola – Sono un’insegnante di scuola primaria entrata di ruolo con nomina giuridica 2013 in una provincia lontana dalla mia residenza. E’ con enorme dispiacere che noto come i vari siti, tra i quali il vostro, non si occupa di altro che del piano straordinario di assunzioni dei precari senza attenzionare un problema che riguarderà gli stessi neoimmessi in ruolo per l’anno scolastico 2015/16, i quali- in occasione dell’ultimo aggiornamento- inconsapevoli delle riforme e delle novità che il nuovo Governo avrebbe approntato, hanno scelto una provincia per il ruolo lontana dalla propria.

Mi rendo portavoce, a nome di un gruppo consistente di docenti (i cosidetti docenti immobilizzati), di tale problema: quello dell’enorme difficoltà di ottenere il trasferimento interprovinciale o l’assegnazione provvizsoria da parte di tutti coloro che quest’anno non avranno superato il noto blocco triennale e che magari hanno famiglia e figli piccoli lontano da casa. Le OS si rendono conto delle conseguenze devastanti di questo provvedimento che, leggendo proprio il vostro sito, si tradurrà in decreto legge proprio a gennaio 2015?

E’ nostra intenzione adire le vie legali e proporre ricorso contro qualsivoglia decreto attuativo che vada a ledere quello che è un diritto sacrosanto: quello alla mobilità interprovinciale.

Qui si tratta di contemperare gli interessi dei precari al ruolo e quello di persone che hanno trascorso-come me-la vita con la valigia in mano alla ricerca del famoso posto fisso! Io credo che il blocco triennale, alla luce della riforma della scuola che il Presidente del Consiglio vuole attuare all’interno delle nostre istituzioni, non abbia più senso.

Che buona scuola si ottiene se un docente non è motivato a svolgere bene il proprio lavoro perchè sa di avere pochissime possibilità di tornare a casa? O forse la politica vuole costringerci all’esilio forzato?Mi auguro che le
OS prestino maggiore attenzione ad un problema che riguarda non solo gli attuali docenti di ruolo ma anche i futuri neoimmessi. In caso contrario, faremo sentire la nostra voce nei tribunali.Cordialmente.

Lalla – gent.ma Orsola, naturalmente non entro nel merito della scelta di presentare ricorso perchè si tratta libere e individuali. Rispondo solo a quella che viene indicata come una disattenzione di Orizzonte Scuola, che si è occupata della problematica con

Insegnanti di ruolo. Organico funzionale azzererà possibilità di trasferimento? Lettera 16 ottobre 2014

Le nuove assunzioni chiuderanno le porte alla mobilità degli insegnanti già di ruolo? Lettera 18 ootobre 2014

Trasferimenti di provincia più difficili con nuove immissioni in ruolo? Lettera 20 ottobre 2014

Cosa manca ne La Buona Scuola? L’attenzione ai docenti di ruolo. Lettera 25 ottobre 2014

Neo immesso in ruolo. Riuscirò a tornare a casa? Lettera 25 ottobre 2014

Se si assumono i precari, io voglio da subito il trasferimento nella mia provincia. Lettera 27 ottobre 2014

Mobilità interprovinciale insegnanti di ruolo: facciamo sentire la nostra voce. Lettera 25 ottobre 2014

Le nuove immissioni in ruolo “mangiano” i posti per la mobilità dei docenti di ruolo. Lettera 28 ottobre 2014

Eliminare il blocco per i trasferimenti degli insegnanti di ruolo prima dell’assunzione dei precari. Lettera 30 ottobre 2014

Prima la mobilità, poi le immissioni in ruolo. Lettera 03 novembre 2014

Permettere i trasferimenti degli insegnanti di ruolo anche su organico funzionale. Lettera 04 novembre 2014

150mila insegnanti da assumere nel 2015. Anief chiede mobilità dopo l’anno di prova 05 novembre 2014

A piano straordinario di immissioni in ruolo nel 2015 corrisponda piano straordinario mobilità interprovinciale 11 novembre 2014

Mobilità. Organico funzionale preoccupa insegnanti di ruolo per trasferimenti interprovinciali 16 novembre, 2014

Immissioni in ruolo spaventano chi si è spostato per avere il ruolo e poi il trasferimento. Lettera

Trasferiamo tutti i docenti di ruolo. Petizione 25 novembre 2014

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads