Pensione con penalizzazione?

Docente – sono un’insegnante di scuola media superiore, nata il 7/4/1954, lavoro nella scuola dal 1/09/1979, ho riscattato i 4 anni universitari, vorrei sapere se posso andare in pensione il 1 settembre 2015 e con quale penalizzazione. E’ valida la penalità del 1% se si va due anni prima della scadenza che , nel mio caso, è il primo settembre 2017? grazie.

FP – Gentile Docente,

considerata l’ anzianità contributiva comunicata e la sua età anagrafica, la  prima possibilità di pensionamento, secondo la L. 214/2011, è data dal raggiungimento del requisito per la pensione anticipata ovvero al  raggiungimento dell’ anzianità contributiva prescritta dalla normativa, senza  operare nessuna forma di arrotondamento. I requisiti per il pensionamento anticipato per le donne, previsti per i  prossimi anni, sono:

– 2014/2015 41 anni e 6 mesi;
– 2016/2018 41 anni e 10 mesi.

Matura il diritto alla pensione con decorrenza 1/9/2017, Quello a cui lei si riferisce, quando parla di penalizzazione e mi indica erroneamente una percentuale, presumo che faccia riferimento alla possibilità di pensionamento definita  “opzione donna 57+35″ ovvero 57 anni 3 mesi di età e 35 anni di contributi.

Le lavoratrici che accedono al pensionamento in virtù di quanto disposto dall’  articolo 1, comma 9 della legge n. 243/2004, ossia che conseguono il diritto  all’accesso al trattamento pensionistico di anzianità, in presenza di un’ anzianità contributiva pari o superiore a 35 anni e di un’età pari o superiore  a 57 anni e 3 mesi optando per la liquidazione del trattamento medesimo secondo  le regole di calcolo del sistema contributivo.

Quanto sopra trova riscontro anche nella nota sui pensionamenti del MIUR prot. 18851 del 11/12/2014: “Nei confronti di dette lavoratrici il regime delle decorrenze è quello di cui  all’articolo 1, comma 21, del Decreto Legge 13 agosto 2011, n. 138 (c.d.  finestra mobile) e pertanto i requisiti anagrafici e contributivi (57 anni e 3  mesi e 35 anni) devono essere maturati entro e non oltre il 31 dice,bre 2014.”

Nel caso specifico, entro il 31/12/2014, lei possiede entrambi requisiti e  così come previsto dalla L. 243/2004 potrebbe, qualora decidesse, andare in  pensione con decorrenza 1/9/2015, con la misura della pensione calcolata  interamente con il sistema contributivo.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads