Pensione nel 2017: quando il requisito prescritto dalla normativa per il pensionamento anticipato per le donne è 41 anni e 10 mesi di anzianità contributiva

Assistente Amministrativa – Gentile consulente, sono un’ assistente amministrativa a T.I. nata il 26/01/1955 in servizio dall’22/12/1976 ma con regolarizzazione contrib. Dal 01/10/1976  ha riscattato mesi 5 per maternità ha prestato servizio nell’anno 1974 per mesi 6 in qualita’ di docente presso il doposcuola nella scuola elementare statale. Sono molto stressata e depressa , pertanto Le chiedo in che modo e se posso andare in pensione dall’01/09/1015 con penalizzazione, naturalmente. Ringraziandola, porgo i miei saluti.

FP – Gentile Assistente Amministrativa,

la sua prima possibilità di pensionamento secondo la L. 214/2011 è data dal  raggiungimento dei requisiti previsti per la pensione anticipata ovvero legata  al servizio.

Considerata la sua anzianità contributiva può andare in pensione nel 2017,  quando il requisito prescritto dalla normativa per il pensionamento anticipato  per le donne è 41 anni e 10 mesi di anzianità contributiva.

Le segnalo, tra l’altro, un’altra possbilità di pensionamento riservata alle  solo donne: la cosiddetta opzione 57 + 35, ovvero 57 anni e 3 mesi di età e 35  anni di anzianità contributiva.

L e lavoratrici che accedono al pensionamento in virtù di quanto disposto dall’articolo 1, comma 9 della legge n. 243/2004, ossia che conseguono il diritto  all’accesso al trattamento pensionistico di anzianità, in presenza di un’ anzianità contributiva pari o superiore a 35 anni e di un’età pari o superiore  a 57 anni (requisito anagrafico è stato oggetto di adeguamento, agli incrementi  della speranza di vita – 3 mesi) optando per la liquidazione del trattamento  medesimo secondo le regole di calcolo del sistema contributivo.

Pertanto, considerata la sua anzianità contributiva e la sua età anagrafica,  può andare in pensione, con decorrenza 1/9/2015, secondo le regole della L.  243/2004 ovvero “opzione donna”, in quanto possiede entrambi i requisiti al  31/12/2014.

Le preciso che la misura della sua pensione, in quest’ultimo caso, sarà  determinata esclusivamente con le regole del sistema contributivo  oggettivamente più penalizzante.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads