Personale ATA: le ferie ai dipendenti con settimana lavorativa articolata su 5 giorni

Serafino – Salve sono un collaboratore scolastico a tempo indeterminato chiedo a voi una risposta la ns dirigente scolastico ci sta informando che chi prende le ferie tipo 5 giorni toglie un’ora è 12 minuti x tutti i 5 giorni x poi togliere un giorno le faccio presente che noi facciamo 7 ore e 12 minuti di lavoro x stare a casa il sabato lo può fare? Grazie del vs interessamento

di Giovanni Calandrino – Gentile Serafino, in riferimento ai CCNL del 4 agosto 1995, del CCNL 26 maggio 1999, CCNL 2002/2005 ed il più recente CCNL 2006/2009 nulla è stato innovato in materia, in particolare viene ribadito quanto già affermato dal MIUR “nell’ipotesi che il POF d’Istituto preveda la settimana articolata su 5 giorni di attività per il personale ATA, il sesto è comunque considerato lavorativo ai fini del computo delle ferie e i giorni di ferie goduti per frazioni inferiori la settimana, vengono calcolati in ragione di 1,2 per ciascun giorno” .

Risulta pertanto evidente che le ferie del personale ATA, indipendentemente dall’orario settimanale effettuato, devono essere sempre rapportate a 32 (o 30) giorni effettivi, escludendo quindi tutte le festività ricadenti nel periodo di ferie richiesto (domeniche e quant’altro), ma non il giorno lavorativo in cui il dipendente non è in servizio.

Solo in caso di ferie usufruite per limitati periodi, meno di 6 giorni nell’arco settimanale, non comprendenti il "giorno libero" di una determinata settimana, queste comportano un computo maggiorato del 20% (1,2).

Ad esempio, se un ATA ha usufruito, nell’A.S., dei seguenti periodi di ferie: dal lunedì 15 al venerdì 19 marzo e dal lunedì 10 al venerdì 14 maggio (per un totale di 10 giorni), le ferie rimanenti corrispondono a: 32 – (10 x 1,2) = 20 giorni (in caso di dipendente con diritto a 32 giorni di ferie). La norma vuole, evidentemente, impedire la sperequazione rispetto a coloro che richiedono periodi di ferie al cui interno è collocato il giorno lavorativo in cui i dipendenti non sono in servizio (di norma il sabato) che, come già affermato sopra, deve essere incluso nei 32 giorni di ferie spettanti.

In considerazione di quanto sopra esposto il calcolo dei giorni di ferie del personale che svolge il proprio lavoro su 5 gg è il seguente: 32:6=x:5 -> x= 26,66 arrotondato a 27 gg.

Posted on by nella categoria Ata
Versione stampabile
ads ads