I requisiti per andare in pensione

Miriam – Buonasera vorrei sapere cosa si deve fare per licenziarsi dalla scuola. Quello che sono riuscita a sapere è che bisogna presentare domanda entro il 15 gennaio utilizzando ISTANZE ONLINE. Non mi è chiaro se devo inviare dei documenti e quali sono le condizioni ai fini della pensione. Grazie mille.

FP– Gentile Miriam,

in merito alla sua richiesta di informazione, le segnalo che la prima operazione da compiere è individuare se si posseggono i requisiti per la pensione.

Non indicando la data di nascita e l’ anzianità contributiva, sono impossibilitato a darle una consulenza specifica.

Comunque le segnalo che  la Legge n. 214 del 22/12/2011 – Legge “Fornero”, ha abolito i requisiti per  accedere alla Pensione di Anzianità (40 anni di contributi o quote), ed ha  introdotto la Pensione Anticipata (tenendo conto dei contributi) ed ha rivisto  i requisiti per la Pensione di Vecchiaia (tenendo conto dell’età).

Di seguito i requisiti previsti per la pensione di Vecchiaia:
– dal 01/01/2013 al 31/12/2015 66 anni e 3 mesi
– dal 01/01/2016 al 31/12/2018 66 anni e 7 mesi

Di seguito i requisiti previsti per la pensione Anticipata per gli uomini:
– dal 01/01/2014 al 31/12/2015 42 anni e 6 mesi
– dal 01/01/2016 al 31/12/2018 42 anni e 10 mesi

Si segnala che i requisiti dal 2016 sono frutto di studi statistici e  pertanto potrebbero subire delle variazioni.

Inoltre, le evidenzio  che nella riforma pensionistica, è prevista una clausola di salvaguardia  (art. 24 comma 3 DL n.  201/2011) che consente di andare in pensione con i  vecchi requisiti purchè  maturati entro il 31/12/2011:

1) quota 96 (60/36 o 61/35);
2) 40 anni di contributi;
3) pensione di vecchiaia con 65 anni per gli uomini e 61 anni di età per le  donne, con un minimo 20 anni di contribuzione o 15 di contributi se in servizio  prima del 31/12/1992.

Altra possibilità di uscita solo per le donne, è disciplinata dalla L. 243/2004  ovvero la cosiddetta “opzione donna”.

Le lavoratrici che accedono al pensionamento in virtù di quanto disposto dall’ articolo 1, comma 9 della legge n. 243/2004, ossia che conseguono il diritto  all’accesso al trattamento pensionistico di anzianità, in presenza di un’ anzianità contributiva pari o superiore a 35 anni e un’età pari o superiore a  57 anni e 3 mesi, optando per la liquidazione del trattamento medesimo secondo  le regole di calcolo del sistema contributivo. In sintesi: chi possiede entrambi i requisiti entro il 31/12/2014 può opzionare tale possibilità ed andare in pensione al 1/9/2015.

Per completezza di informazione le segnalo la nota MIUR 18851 del 11/12/2014 sulle pensioni.

Definita la propria situazione, in termini di requisiti, bisogna:

  1. a) presentare domanda di pensionamento entro il 15/01/2015, attraverso il sistema Istanze On Line del MIUR (se trattasi di personale di ruolo);
  2. b) presentare istanza telematica di pensionamento all’INPS gestione ex INPDAP.

 

 

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads