ATA: l’utilizzo dei 3 giorni delle Legge 104/92

Pietro – vorrei porvi un quesito. mio padre ha avuto riconosciuta la legge 104 art 33 c 1 e 3, io sono stato esonerato dal sevizio di collaboratore scolastico con decreto del commissione medica la quale mi esonera dal servizio dal spostare pesi ecc, io posso usufruire di questo beneficio ( 3 gg al mese per assistere mio padre). Con l’occasione auguro buone feste natalizie.

di Giovanni Calandrino – Gentile Pietro, i permessi retribuiti per handicap sono attribuiti al lavoratore che assiste un familiare a cui è stata riconosciuta la disabilità grave ovvero a condizione che l’handicap del familiare abbia la connotazione di gravità, come precisato al comma 3 dell’art. 3 della L.104/92.

Si ricorda che condizione essenziale per il godimento dei tre giorni di permesso è che la Commissione medica abbia accertato la gravità (comma 3).

Inoltre si chiarisce che tale diritto può essere esercitato anche da familiari, cui è stata riconosciuta una patologia invalidante o l’esonero dal servizio (come nel suo caso) con decreto della commissione medica.

In ogni caso l’assistenza potrà essere prestata anche da parenti o affini entro il terzo grado.

Posted on by nella categoria Ata
Versione stampabile
ads ads