Mobilità e vincolo quinquennale sul sostegno

Ortensio -buonasera redazione,  l’articolo 26 comma 3 della pre intesa sulla mobilità per il prossimo anno scolastico recita, riguardo alla permanenza sul sostegno per 5 anni, tra le altre: “Tale obbligo non si applica nei confronti dei docenti trasferiti a domanda condizionata in quanto soprannumerari da posto comune o cattedra a posto di sostegno o DOS nella scuola secondaria di secondo grado”. Lo scorso anno sono stato perdente posto in provincia di Venezia su materia curriculare. Per quest’anno ho chiesto il trasferimento e passaggio di cattedra su altra provincia, compreso il sostegno (avendone il titolo) e ho ottenuto il passaggio su SOS in altra provincia. La domanda è: il prossimo anno sono soggetto al vincolo dei 5 anni o posso chiedere il trasferimento/passaggio sulla materia?

Paolo Pizzo – Gentilissimo Ortensio,

come da te riportato l’art. 26/3 si riferisce alla non obbligatorietà di tale vincolo per chi è perdente posto trasferito a domanda condizionata. Ciò perché il perdente posto può essere anche trasferito sul sostegno ma conserva sempre la propria titolarità su classe comune per la quale ha diritto di rientro nell’ottennio. Non può quindi essere vincolato su posto di sostegno.

Dal momento che tu hai ottenuto un passaggio ad altra provincia non sei più perdente posto in quanto hai acquisito completamente un’altra titolarità e su altra provincia.

Pertanto, a te si applica il vincolo dei 5 anni.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads