Trasferimento e blocco triennale per coniuge di militare o di categoria equiparata

Carmela – sono una docente della scuola primaria immessa in ruolo questo anno scolastico (2014.2015) nella provincia di forli cesena.sono sposata con un maresciallo dei carabinieri, comandante di una stazione in un paese della provincia di Palermo.  nel  mese di gennaio mio marito sarà trasferito d’ufficio in un altro comune, sempre nella provincia di palermo.volevo chiedere se io posso usufruire della legge 100. o se devono passare i 3 anni previsti dal contratto prima di produrre domanda di trasferimento.cordiali saluti.

Paolo Pizzo – Gentilissima Carmela,

l’art. 2 del CCNI mobilità dispone che può produrre domanda di trasferimento per l’a.s. 2015/16 in ambito interprovinciale il personale docente assunto con decorrenza giuridica 1/9/2012 o precedente.

E’ escluso dall’applicazione della suddetta norma il personale docente ed educativo di cui all’art. 7, comma 1, punti I), III) e V) del presente contratto, ivi compreso il figlio che assiste il genitore con grave disabilità, pur non usufruendo, ai sensi dell’ art. 7 punto V) del presente contratto, della precedenza nelle operazioni di mobilità interprovinciale.

I punti I, III e V dell’art. citato riguardano il personale disabile o che assiste un disabile ( a determinate condizioni).

Il punto invece che riguarda il personale coniuge di militare o di categoria equiparata (art. 17, legge 28.07.1999 n. 266 e dell’art. 2, legge 29/03/2001 n. 86) è il VI non incluso quindi nelle precedenze per poter superare il blocco dei  tre anni.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads