L’applicazione dell’art. 40/3 del CCNL/2007

Giuseppe  – sono un docente supplente (III fascia GI) 14 ore, le altre 4 ore del sabato le ha prese un altro docente (che mi precede in graduatoria) per completare l’orario. Il docente titolare è stato sospeso a novembre. Il mio contratto è terminato il 19/12/2014, e dalla segreteria mi hanno comunicato che, dopo le festività natalizie, dal 07/01/2015 mi faranno un altro contratto. In questi giorni mi sto chiedendo: ma se il docente titolare è sospeso, e quindi è stato assente anche durante le festività natalizie e continuerà ad essere assente anche dopo, il mio contratto dovrà ripartire dal 20/12/2014? Grazie e BUON ANNO.

Paolo Pizzo – Gentilissimo Giuseppe,

la risposta è positiva se sostituivi il titolare da almeno 7 gg prima il 19/12 e l’assenza dello stesso si protrarrà per 7 gg. dal 7/1 e ha compreso tutto il periodo delle lezioni.

In questo caso  dovrai far presente alla scuola che ti spetta una proroga della supplenza con decorrenza 20/12/2014.

Ciò è previsto dall’art. 40/3 del CCNL/2007 il quale recita:

“…qualora il docente titolare si assenti in un’unica soluzione a decorrere da una data anteriore di almeno sette giorni all’inizio di un periodo predeterminato di sospensione delle lezioni e fino a una data non inferiore a sette giorni successivi a quello di ripresa delle lezioni, il rapporto di lavoro a tempo determinato è costituito per l’intera durata dell’assenza. Rileva esclusivamente l’oggettiva e continuativa assenza del titolare, indipendentemente dalle sottostanti procedure giustificative dell’assenza del titolare medesimo.”

Pertanto, rientrano in tale ipotesi anche più periodi di assenze del titolare (ad esempio diversi certificati medici), pure imputabili a cause diverse (ferie e malattia o assenza ad altro titolo),a condizione però che si tratti di un’assenza continuativa che copra anche il periodo di sospensione delle lezioni.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads