Requisiti per la pensione di vecchiaia previsti dalla L. 214/2011 per i prossimi anni

Giuseppe Matteo  – Sono un vostro lettore e mi complimento con voi per il servizio che date. Vorrei porre un quesito: sono nato il 29/ 04/ 1950, insegno ininterrottamente nella Scuola Superiore dal 15 novembre 1977 con incarico a tempo indeterminato e dal 1978 in ruolo. Secondo lei, quanto maturerò il diritto a PENSIONE D’UFFICIO (COATTA)  con l’attuale legislazione? Ringrazio.

FP – Gentile Giuseppe Matteo,

in merito alla richiesta sul pensionamento forzato, le segnalo quanto segue.

La normativa in merito al pensionamento coatto dispone che questo possa  avvenire per:
a) età anagrafica;
b) anzianità contributiva.
Considerata la sua età anagrafica e l’anzianità contrbituva, il suo caso  rientra nella casistica individuata nel punto a).

1) Pertanto la cessazione d’ufficio per raggiunti limiti di età (punto a) si  ha quando (tenuto conto della prossima uscita ovvero 1/9/2015):
– entro il 31/8/2015 si compie 65 anni e contemporaneamente in possesso, al  31/12/2011, dei requisiti vigenti prima della riforma Fornero.
Di seguito si indicano, per completezza di informazione, i requisiti “pre- Fornero”:
– quota 96 (60/36 o 61/35);
– 40 anni di contributi;
– pensione di vecchiaia con 65 anni di età per gli uomini e 61 anni di età per  le donne con un minimo di 20 anni di contribuzione o 15 di contributi se in  servizio prima del 31/12/1992;

2) entro il 31/8/2015 si compie 66 anni e 3 mesi e non si è in possesso dei  requisiti di cui al punto1;

3) sono stati già destinatari di trattenimento in servizio concesso fino al  31/8/2015.

Preciso che questa casistica non dovrebbe essere più valida in  seguito al DL 90/2014, ovvero non dovrebbero sussistere proroghe che siano  andate oltre il 31/8/2014.

Pertanto, nella fattispecie, visto che compie 65 anni entro il 31/8/2015 ma  non possiede nessuno dei requisiti “pre-Fornero” al 31/12/2011, non è da  considerare un pensionamento coatto dal 1/9/2015.

Sarà pensionato d’ufficio al raggiungimento dell’età prevista dalla L.  214/2011, per la pensione di vecchiaia.

Le indico di seguito i requisiti per la pensione di vecchiaia previsti dalla  L. 214/2011, per i prossimi anni:
– dal 01/01/2013 al 31/12/2015 66 anni e 3 mesi;
– dal 01/01/2016 al 31/12/2018 66 anni e 7 mesi.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads