Pensionamento d’ufficio e liquidazione del TFS

Scuola – Nella nostra scuola sia un’insegnante che un’assistente amministrativa raggiungono  i 42 anni e  6 mesi e 62 anni d’età il 31/08/2015. 1. Rientrano nel caso di pensionamento d’ufficio o devono produrre domanda entro il 15 gennaio? 2. Nel caso di pensionamento d’ufficio percepiranno il TFS dopo 12 mesi anzichè 24 mesi? Si ringrazia anticipatamente delle risposte La Segreteria.

FP – Gentile Scuola,

la normativa in merito al pensionamento coatto dispone che questo possa avvenire per:

  1. a) età anagrafica;
    b) anzianità contributiva.

I casi esposti nella richiesta rientrano nella casistica individuata al punto b).

Il pensionamento d’ufficio per anzianità contributiva, deve avvenire  con un preavviso di almeno 6 mesi, e riguarda coloro che al 31 agosto 2015 maturano:
a) uomini e donne: 40 anni di servizio se al 31/12/2011 avevano maturato i requisiti per  la pensione secondo le regole previgenti la riforma Fornero;
b) uomini 42 anni e 6 mesi di servizio;
c) donne 41 anni e 6 mesi di servizio.

Preciso che le dimissioni d’ufficio sono valide se l’anzianità maturata è documentata.

A conferma di quanto appena affemato si segnala la nota del MIUR n. 18851 del 11/12/2014:
“……Tale facoltà può essere esercitata, con preavviso di sei mesi, anche nei  confronti del personale con qualifica dirigenziale, con decisione motivata,  esplicitando i criteri di scelta e senza pregiudizio per la funzionale  erogazione dei servizi:
– al compimento dei 40 anni di anzianità contributiva, nei confronti di  coloro che abbiano
maturato i requisiti per il diritto a pensione entro il 31 dicembre 2011;
– al compimento, entro il 31 agosto 2015, dell’anzianità contributiva di 41  anni e 6 mesi per le donne o 42 anni e 6 mesi per gli uomini.”

Si specifica che la nota recita: “tale facoltà può essere esercitata….” e non “…deve essere esercita.”

Pertanto considerate le anzianità contributive dei due casi, al 31/8/2015, potrebbero (condizionale d’obbligo) essere collocati d’ufficio in pensione, con  un preavviso di 6 mesi.

In merito alla tempistica di liquidazione del TFS, senza entrare troppo nello specifico, di seguito si indicano in sintesi i termini di pagamento:

1) termine breve: entro 105 giorni dalla cessazione in caso di decesso o  pensione per inabilità;

2) termine di dodici mesi in caso di: pensione di vecchiaia/limiti di età ordinamentali, limiti di servizio e risoluzione unilaterale;

3) termine di 24 mesi in caso di: pensione anticipata; dimissioni volontarie senza diritto a pensione.

In base alla tipologia di pensionamento così verrà liquidato, in termini di tempo, il TFS/TFR.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads