Chiarimenti opzione 57 + 35, ovvero 57 anni e 3 mesi di età e 35 anni di anzianità contributiva.

Gabriella  – Buonasera, Sono un’insegnante di scuola superiore nata nel luglio 52. Ho ricevuto una comunicazione dal MIUR in cui mi si diceva che al 31/12/2012 i miei requisiti erano: eta’: anni 60 mesi 5 e servizio utile al pensionamento (anzianità contributiva) : anni 38 mesi 8. Ho portato questo foglio al provveditorato che non me lo riconosce e mi ha calcolato la mia anzianità al novembre scorso in 38 anni 4 mesi . Come mai? Ho riscattato sia la laurea che il pregresso pubblico ma non il privato (circa 1 anno e mezzo). Volendo andare in pensione dal sett. 2015, posso andare ? Quanto mi verrebbe decurtata? Ringrazio moltissimo.

FP – Gentile Gabriella,

con un’anzianità contributiva certifica dall’UST, di 38 anni e 4 mesi al  30/11/2014, la sua prima possibilità di pensionamento è dato dal raggiungimento  del requisito per la pensione anticipata.

Di seguito si indicano i requisiti previsti per la pensione anticipata per le  donne:
– dal 01/01/2014 al 31/12/2015 41 anni e 6 mesi
– dal 01/01/2016 al 31/12/2018 41 anni e 10 mesi

Visto che al 31/08/2018 avrà un’anzianità contributiva di poco più di 42 anni,  la decorrenza della pensione sarà dal 1/9/2018.

A conferma dei requisiti per il triennio 2016/2018, le segnalo che è stato  pubblicato sulla gazzetta ufficiale n. 301 del 30/12/2014 il decreto  ministeriale del MEF che conferma l’aumento dei requisiti pensionistici (legati  all’aspettativa di vita) a partire dal 1/1/2016.

Per opportuna conoscenza, le segnalo, tra l’altro, un’altra possibilità di  pensionamento riservata alle solo donne:  la cosiddetta opzione 57 + 35, ovvero 57 anni e 3 mesi di età e 35 anni di  anzianità contributiva.

Tale possibilità le permetterebbe di andare in pensione già dal 1/9/2015.

Ci tengo a precisare che la misura della sua pensione, in quest’ultimo caso  (opzione donna), sarà determinata esclusivamente con le regole del sistema  contributivo, oggettivamente più penalizzante degli altri sistemi di calcolo.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads