Obbligo quinquennale su posto di sostegno per chi ha già prestato servizio su tali posti

Maria Caterina – sono un’insegnante di scuola primaria entrata in ruolo nel 2007 in provincia di Bergamo su posto sostegno. Dopo 5 anni di servizio ho ottenuto il passaggio su posto comune.  Da settembre 2014 sono stata trasferita in provincia di X su posto sostegno. Posso chiedere per l’anno prossimo il passaggio su posto comune o devono passare altri 5 anni?. La ringrazio per la consulenza.

Paolo Pizzo – Gentilissima Maria Caterina,

l’art. 26/3 del CCNI dispone che “Il trasferimento ai posti di tipo speciale, ad indirizzo didattico differenziato e di sostegno comporta la permanenza per almeno un quinquennio a far data dalla decorrenza del trasferimento su tali tipologie di posti. Tale obbligo non si applica nei confronti dei docenti trasferiti a domanda condizionata in quanto soprannumerari da posto comune o cattedra a posto di sostegno o DOS nella scuola secondaria di secondo grado”.

Questo il tuo iter: da posto di sostegno sei passata su posto comune tramite un trasferimento (non un “passaggio”) perché avevi concluso l’obbligo del quinquennio. Poi, chiedendo trasferimento interprovinciale, hai indicato nella domanda come preferenze di posti anche quelli di sostegno che poi hai ottenuto.

Pertanto una volta trasferita da posto comune a posto di sostegno devi nuovamente rispettare il vincolo quinquennale, a nulla rilevando che hai effettuato già servizio su tali posti.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads