Esame di stato e matrimonio docente a giugno

Gent.le Redazione, vorrei porvi un quesito riguardante il congedo matrimoniale. La situazione è la seguente: insegno con contratto fino al 30 giugno in una scuola secondaria, dove ho anche una quinta. Dovrò presentare il modello per esami e, se la materia sarà interna, sarò nella mia scuola, altrimenti potrei essere nominata altrove.

Dovrei sposarmi nel mese di giugno, e volevo sapere come funzionerebbe nel caso in cui il matrimonio fosse il 13 o il 20 giugno; verrebbe nominato un supplente che mi sostituirebbe per tutta la durata degli esami, compresi
gli orali che presumibilmente saranno anche in luglio, oppure dopo i 15 gg di congedo dovrei tornare e prendere servizio e terminare gli esami nella sede di nomina -se esterna- o nella mia sede -se interna? Quali obblighi ci sono dato che il contratto finisce il 30 giugno? Vi ringrazio della disponibilità e auguro un buon 2015. Una docente

Lalla – gent.ma, secondo quanto indicato dall’art. 19 del CCNL i docenti precari possono usufruire del congedo matrimoniale "

12. Il personale docente ed ATA assunto a tempo determinato ha diritto entro i limiti di durata del rapporto, ad un permesso retribuito di 15 giorni consecutivi in occasione del matrimonio."

La scelta della distribuzione dei 15 giorni è vincolata, come per il personale a tempo indeterminato dall’art. 15 comma 3 "

3. Il dipendente ha, altresì, diritto ad un permesso retribuito di quindici giorni consecutivi in occasione del matrimonio, con decorrenza indicata dal dipendente medesimo ma comunque fruibili da una settimana prima a due mesi successivi al matrimonio stesso. "

Quindi, nel tuo caso puoi usufruire del matrimonio per 15 giorni consecutivi, ma entro il limite del 30 giugno.

Esami di Stato: la riunione preliminare quest’anno sarà il 15 giugno, data per la quale ritengo tu sarai già in congedo, sia che sceglierai la data del 13 giugno, sia che opterai per quella del 20 .

In ogni caso, anche se dovessi cominciare tu gli esami per poi essere sostituita, in ogni caso non potresti fare rientro al termine del congedo (l’unica assenza consentita, per la quale non si viene sostituiti, è infatti di un giorno), neanche se il tuo contratto fosse oltre il 30 giugno.

Posted on by nella categoria Esami di stato
Versione stampabile
ads ads