Graduatorie ATA III fascia: quando vanno verificati i punteggi

Scuola – Salve Gentilissima Lalla sono un’Ass. Amministrativo che ha valutato le domande III fascia personale ATA 2014-17. Volevo chiederle se il servizio dichiarato da un’aspirante presso una scuola paritaria o privata legalmente riconosciuta, in sede di controllo per eventuale stipula contratto, per essere valido deve essere supportato dall’esistenza dei contributi INPS? Pertanto, la scuola per convalidare il punteggio deve effettuare un controllo anche dei contributi inps oltre che richiedere il certificato di servizio che attesti quanto dichiarato dal candidato? E se i contributi non figurano per qualsiasi ragione il servizio dichiarato sara’ ugualmente valido oppure verra’ eliminato con rettifica punteggio? Grazie in anticipo

Lalla – gent.mo, al momento il compito delle scuole è quello di verificare la congruità di quanto dichiarato nella domanda sulla base dell’autocertificazione prodotta entro l’08 ottobre 2014 e la tabella di valutazione dei titoli. Non va richiesto nulla all’aspirante, a meno che non ci siano dubbi su qualche titolo in particolare.

Cosa deve fare la segreteria scolastica che riceve la domanda è indicato all’art. 7 del dm 717/2014 "Nella fase di costituzione delle graduatorie è fatto esclusivo riferimento ai dati riportati dal candidato nel modulo di domanda sia per verificare l’ammissibilità della domanda stessa, sia per determinare l’inclusione dell’aspirante nelle singole graduatorie richieste, sia per il calcolo del punteggio da assegnare in base ai valori indicati nella tabella di valutazione dei titoli […]"

Sarà invece "all’atto del primo rapporto di lavoro stipulato" che il Dirigente Scolastico che conferisce la supplenza temporanea "effettuerà i controlli in merito alle dichiarazioni degli aspiranti" [art. 7 comma 5 del dm 717/2014].

In quell’occasione potrà essere controllato il servizio dichiarato, con relativa contribuzione, ricordando che i certificati di servizio non possono più essere richiesti al privato, ma all’amministrazione scolastica.

Posted on by nella categoria Graduatorie ATA
Versione stampabile
ads ads