Selezioni TFA II ciclo: come “congelare” vincita in più classi di concorso

Giulia Irene – Ho passato il TFA sia nella classe A033 a Parma che nella A025-A028 a Bologna. Purtroppo la scelta sulla materia da seguire è stata dettata dalla notevole differenza in termini di tempo tra la due Università nella gestione delle graduatorie di merito e nei termini di iscrizione.

Spiegandomi meglio: a Bologna sono uscite solo questa settimana le graduatorie di merito e solo ora si può procedere con le iscrizioni al corso, mentre a Parma è stato tutto concluso entro il mese di Dicembre e abbiamo già iniziato i corsi, con orari definitivi.

Da questo capirete che mi sono già iscritta a Parma nella A033 e che quindi non posso procedere alla iscrizione a Bologna nella A025-A028 dove risultavo 5° in graduatoria!A Dal momento che la mia scelta non è stata dettata da preferenze mie personali ma dalla burocrazia italiana ( se non mi iscrivevo a Parma perdevo il TFA senza sapere ancora nulla da Bologna) vorrei tenere buono il mio risultato nella A025-A028 per un prossimo TFA a cui partecipare come soprannumero.

So che non è ancora certo se ci sarà o meno, e mi è già stato risposto che, qualora si tenesse, si procederebbe come da dettami ministeriali o comunque come per lo scorso TFA, dove sono stati ammessi anche studenti rinunciatari degli anni precedenti.

Vorrei però sapere a chi devo scrivere o quali documenti richiedere per accertare la mia posizione per una futura domanda. Grazie Mille

Lalla – gent.ma Giulia, non ci sono particolari adempimenti da compiere (almeno non ne conosciamo) per tenere salda la tua posizione per un eventuale futuro III ciclo. La segreteria deve sempre poter risalire alla tua posizione, non sono documenti che vanno dispersi.

Abbiamo invece pubblicato l’e mail per sottolineare come la roulette russa delle selezioni per questo pazzo pazzo TFA possa incidere sulla vita professionale dei futuri docenti. In sostanza non sei stata tu a decidere per quale classe di concorso partecipare al concorso a cattedra, ma le circostanze hanno deciso per te.

Posted on by nella categoria Diventare insegnanti
Versione stampabile
ads ads