Personale ATA dimenticato dai piani di immissioni in ruolo

Giuseppa – Desidero sapere un ‘informazione. Riguardo le immissioni in ruolo del personale ATA. Sono un’assistente amministrativa che dopo 14 anni di precariato, speravo tanto nell’immissione in ruolo, però ho notato che sia Voi che altri sindacati non ne parlate per noi ATA. Il governo attuale sembra che voglia attuare una politica di tagli per noi Ata, anche se comunque ha pubblicato il bando della III fascia.(una grande presa in giro!!!) A tal proposito potete darmi Voi una risposta?Grazie

Lalla – gent.ma, con la pubblicazione del decreto per il rinnovo della III fascia delle graduatorie di istituto il Ministero non promette nè un posto di lavoro a tempo determinato nè l’assunzione in ruolo. Si tratta di un atto dovuto, che non ha nulla a che vedere con quanto sta accadendo in questi mesi: d’altronde il Ministero non può neanche conoscere in anticipo il numero delle domande che riceverà. Chi avrebbe potuto anticipare il boom di un milione e mezzo di domande!

E’ vero invece che la politica nei confronti del personale ATA si baserà, nei prossimi anni, sui tagli. Alcuni di questi sono già stati approvati nella Legge di Stabilità 2015 Legge stabilità approvata: addio supplenze brevi, blocco contratto, taglio esoneri e ATA, esame maturità

In questo clima è veramente difficile (e il Miur non ne accenna) parlare di immissioni in ruolo.

Posted on by nella categoria Immissioni in ruolo
Versione stampabile
ads ads