Graduatorie di istituto: non è possibile aggiornare i punteggi prima del 2017

Elena – Gentile Lalla, ho presentato domanda di inclusione in graduatorie di III fascia per gli AA.SS. 2014/15, 2015/16 E 2016/17 lo scorso luglio. Nel dicembre 2014 ho conseguito il Diploma di Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio presso il Politecnico di Torino.

Dopo aver consultato i forum di orizzonte scuola sulle graduatorie d’istituto e dopo essermi rivolta alla segreteria della scuola capofila, la contatto per avere chiarimenti sulla possibilità di aggiornare i titoli di studio prima dei 3 anni. La segreteria alla quale mi sono rivolta mi ha fornito pareri discordanti: c’è chi mi ha detto di non poter fare alcun aggiornamento titoli prima dei 3 anni e chi sostiene che vi sia la possibilità di farlo periodicamente nel corso dell’anno (mi è stato detto ogni 6 mesi), mediante l’utilizzo di apposite finestre rese attive sulla propria pagina personale.

Confido fortemente sulla sua estrema disponibilità a voler chiarire questo dubbio. Cordialmente

Lalla – gent.ma Elena, non esiste una procedura di aggiornamento dei titoli durante il periodo di vigenza delle graduatorie di istituto. Le graduatorie hanno infatti validità triennale, come chiaramente indicato dal dm 353/2014, a meno che non intervenga una normativa diversa.

Le "finestre" alle quali fa riferimento uno degli assistenti amministrativi ai quali hai posto il quesito non fa riferimento ad eventuali aggiornamenti dei titoli e servizi, ma esclusivamente alla possibilità, per chi consegue l’abilitazione nel periodo di vigenza delle graduatorie, di inserirsi in II fascia. Per maggiore chiarimento ti riporto il passo

“Con successivi provvedimenti saranno disposti modalità e termini per consentire, con cadenza semestrale, l’inserimento in II fascia agli aspiranti che conseguono il titolo di abilitazione oltre il termine di aggiornamento previsto dal presente decreto. Ai suddetti docenti, all’atto del conseguimento dell’abilitazione, è immediatamente garantito il diritto di precedenza assoluta nella fascia di appartenenza .”

Pertanto, l’interpretazione che ti è stata fornita in merito non è corretta.

Posted on by nella categoria Graduatorie di Istituto (docenti precari)
Versione stampabile
ads ads