Accetterò il ruolo solo se potrò rientrare subito a Palermo

Genni – Salve, Vorrei alcune informazioni circa l’immissione in ruolo di coloro che sono inseriti nelle Gae. Preciso che lavoro da circa 23 anni presso il Comune del mio paese… ed attendo da tanti anni la stabilizzazione. Sono abilitatata all’insegnamento della scuola d’infanzia e personale educativo, in quanto ho superato il concorso del 2000. Mi sono inserita in una provincia del Nord, non perchè è mia intenzione spostarmi là, solo per avere un’altra chance in caso di mancato rinnovo del contratto al Comune. Ora sono piena di mille dubbi, se accettare o meno il ruolo.

Sarei disposta a svolgere l’anno di prova, però dopo vorrei ritornare quanto meno nella mia regione, la Sicilia. Che possibilità ci sono per le assegnazioni provvisorie o il trasferimento? Mi chiedo, perchè non è stato detto in fase di aggiornamento che si dovevano immettere in ruolo tutti. Io MAI E POI MAI AVREI MESSO UNA CITTA’ DEL NORD. Grazie.

Lalla – gent.ma Genni, mi viene da pensare che, nel cercare una provincia in cui trasferirti, tu abbia utilizzato come criterio "buona ma non troppo", perchè altrimenti già dallo scorso anno o comunque nei due anni di vigenza delle graduatorie avresti potuto essere chiamata, indipendentemente dalle 150mila immissioni in ruolo.

Le regole sulla mobilità dei docenti di ruolo, ad oggi, sono le stesse di quando hai scelto la provincia per le immissioni in ruolo per gli anni 2014/17.

La legge n. 128/2013 ha stabilito che il personale docente non può partecipare ai trasferimenti e alle assegnazioni provvisorie per altra provincia per un triennio a far data dalla decorrenza giuridica della nomina in ruolo.

Ci sono alcune eccezioni

Per i trasferimenti

Mobilità insegnanti 2015. Trasferimento interprovinciale: chi è escluso dal vincolo triennale

Per le assegnazione provvisorie

Assegnazione provvisoria 2014/15: chi può chiederla, per quante province, effetti su anzianità di servizio. La guida

Ricordiamo inoltre che La mobilità professionale dei docenti di ruolo non è soggetta al vincolo triennale

Di mobilità per i futuri immessi in ruolo si sta parlando molto in questi giorni. Il sindacato Anief ne fa uno dei suoi campi di battaglia e a quanto pare anche al Governo hanno presente la problematica (

Mobilità straordinaria docenti di ruolo prima delle immissioni dei precari? Problema c’è, ma soluzione top secret

rafforzata anche da una interrogazione del M5S

Graduatorie ad esaurimento e neoimmessi in ruolo: aggiorniamo la provincia. Interrogazione M5S

Questo quindi direi che non è il momento di prendere decisioni definitive, perchè le condizioni e le modalità della proposta di ruolo non sono ancora note. Attendiamo la settimana tra il 22 e il 28 febbraio, ossia quella in cui il Governo, a partire da una festa sulla scuola, fino alla presentazione dei decreti in Parlamento, ci spiegherà i dettagli del progetto di assunzioni.

Posted on by nella categoria Immissioni in ruolo
Versione stampabile
ads ads