Graduatorie III fascia ATA: la funzione delle graduatorie e il completamento d’orario

Massimo – Salve mi chiamo Massimo Soccio e vi scrivo per avere delle informazioni che non sono riuscito a trovare da nessuna parte. Mi sono imbattuto nel vostro sito web e mi sono reso conto che c’è molta professionalità nei forum che nel sito stesso. Mia moglie ha fatto le varie domande ATA nelle varie fasce (perdonate la mia approssimazione) ed ha dato anche la disponibilità per le chiamate giornaliere, oggi ha ricevuto una chiamata ma ha rifiutato perché ha un contratto a chiamata a tempo determinato più o meno tra le 16 e le 20 ore settimanali, nel mese di dicembre ne ha fatte 25 a settimana, ma adesso il lavoro è calato e quindi anche le ore.
La mia domanda è se la richiamano può accettare? Grazie molte.

di Giovanni Calandrino – Gentile Massimo, la risposta è positiva. Chi è inserito nelle graduatorie di circolo e di istituto di III fascia ATA potrà essere reclutato unicamente per sostituire personale che si assenta dal servizio per brevi periodi, si ricorda che le suddette graduatorie resteranno valide PER IL TRIENNIO 2014-2017.

Si ritiene utile ricordare che in riferimento all’art. 4 del Decreto Ministeriale 13 dicembre 2000, n. 430, L’aspirante cui viene conferita una supplenza con orario ridotto in conseguenza della costituzione di posti di lavoro a tempo parziale per il personale di ruolo, conserva titolo, in relazione alle utili posizioni occupate nelle varie graduatorie di supplenza, a conseguire il completamento d’orario fino al raggiungimento dell’orario ordinario di lavoro previsto per il corrispondente personale di ruolo.

Nel predetto limite orario (36/36 ore) il completamento è conseguibile con più rapporti di lavoro a tempo determinato, nel rispetto dei seguenti criteri. Il completamento dell’orario può realizzarsi nel limite massimo di due scuole, tenendo presente il criterio della facile raggiungibilità. Il completamento d’orario può realizzarsi, alle condizioni predette, anche in scuole non statali, con oneri a carico delle scuole medesime.

Posted on by nella categoria Graduatorie ATA
Versione stampabile
ads ads