Esame di Stato 2015. I compensi commissari esterni saranno modificati?

Nicola – Sono un docente della scuola secondaria di secondo grado; vorrei presentare domanda per svolgere il ruolo di commissario esterno agli esami di maturità.

Lalla – non potendo entrare nel merito, poichè non hai esposto la tua situazione, presuppongo tu sappia già di rientrare nella categoria di personale che ha facoltà e non obbligo di presentazione della domanda.

Nicola – La mia domanda riguarda il compenso dei commissari esterni, volevo sapere se è rimasto invariato e a quanto ammonta.

Lalla – al momento l’ammontare del compenso, per Presidenti e commissari esterni, è fermo a quello stabilito nel 2007.

Le specificiche analitiche in questo articolo Esami di Stato II grado: compensi per commissari e Presidenti fermi al 2007

E’ da chiarire che tra qualche settimana il Miur emanerà l’annuale circolare per la presentazione della domanda per la partecipazione agli Esami di Stato come Presidente o commissario esterno, ma per quella data nessuno avrà ancora parlato o pensato ai compensi.

Questo vuol dire che rimaranno invariati? Nella migliore delle ipotesi sì, nella peggiore si darà seguito a quanto indicato nella Legge di Stabilità 2015

“Con decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, da emanarsi entro lo stesso termine, saranno definiti i relativi compensi nel rispetto di quanto eventualmente previsto in sede di contrattazione collettiva del comparto del personale della scuola, in coerenza con i principi del Piano «La Buona Scuola». ”

Pertanto, un sentiero per la modifica dei compensi è stato tracciato. Non è possibile defnire oggi quale sarà il cammino.

Posted on by nella categoria Esami di stato
Versione stampabile
ads ads