La visita fiscale può essere disposta per ogni evento morboso

Maria – Sono a casa in malattia con una diagnosi x cui il dottore di base mi ha dato un prolungamento del precedente certificato, sono soggetta a nuova visita del medico fiscale?  Grazie.

Paolo Pizzo – Gentilissima Maria,

L’art. 55 septies del D. Lgs. n. 165/2001, quinto comma, come modificato dalla legge n. 111/2011 prevede l’obbligo da parte dell’Amministrazione di disporre visite fiscali fin dal primo giorno SOLO nel caso di assenze che si verifichino nelle giornate immediatamente precedenti o successive a quelle non lavorative (se il giorno di malattia o uno dei giorni di malattia cada subito prima o subito dopo la domenica o altra festività).

La “giornata non lavorativa”, come da orientamento espresso dal Dipartimento della Funzione Pubblica, deve essere individuata anche con riferimento all’articolazione del turno cui il dipendente è assegnato nonché alle giornate di permesso o ferie concesse.

Per tutti gli altri casi le visite fiscali sono ricondotte alla discrezionalità del Dirigente scolastico.

Il D.M. n. 206/2009 ha determinato le seguenti fasce orarie di reperibilità per i pubblici dipendenti in caso di assenza per malattia:

dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle ore 18,00.

Durante queste fasce orarie il lavoratore ha l’obbligo della reperibilità presso il suo domicilio (da comunicare all’Amministrazione). L’obbligo di reperibilità sussiste anche nei giorni non lavorativi e festivi quando questi siano compresi nel periodo di malattia

Il lavoratore può rifiutare, senza nessuna conseguenza, l’ingresso ai medici al di fuori dell’orario di reperibilità.

Si precisa che mentre per lo stesso evento morboso quindi per il primo certificato non è possibile disporre per due volte la visita fiscale, ad ogni prolungamento della malattia è invece possibile disporre nuovamente la visita fiscale perché trattasi di altro evento morboso anche nel caso di stessa diagnosi.

 

Posted on by nella categoria Assenze
Versione stampabile
ads ads