Proroga contratto al supplente già servizio per posto disponibile dopo il 31/12

Scuola – Buongiorno, ringraziando anticipatamente per la consulenza che ci  fornite, avremmo necessità di un confronto per il seguente caso: Docente di scuola primaria, posto comune h.24/24 , in servizio su 5  giorni settimanali, già assente da tempo per malattia G.P. fino al  21-02-2015 e conseguente cessazione per dispensa dal servizio,  regolarmente  sostituita da supplente di 2^ fascia di Istituto. Il posto sarà disponibile fino al 30-06-2015 con retribuzione del  supplente a carico del MEF? PER OPERARE NEL MODO GIUSTO, LA NUOVA CONVOCAZIONE PER LA SOSTITUZIONE  SI POTRA’ FARE AI SUPPLENTI CON NOMINA AL 30-06-2015 CHE RISULTANO CON ORARIO RIDOTTO (es. ore 12/24)?. Questi, in base al Regolamento delle supplenze possono accettare un  completamento di orario e non abbandonare la supplenza in atto? GRAZIE, in attesa di riscontro cordiali saluti. La segreteria.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

non bisognerà effettuare nessuna convocazione.

Come detto anche in precedenti risposte il posto disponibile dopo il 31/12 ha la valenza giuridica di una supplenza temporanea conferita direttamente dal dirigente scolastico assegnata fino alle esigenze di servizio a mente dell’art. 7 del DM 131/07.

Pertanto trattandosi di supplenza temporanea questa dovrà essere conferita fino al termine delle lezioni (non fino al 30/6…) al docente supplente che è già in servizio come indica l’art. 4 dell’art. 7 sopra citato.

In conclusione al docente già in servizio spetta la proroga contrattuale a nulla rilevando il motivo del’assenza del titolare (questo perché ci troviamo dopo il 31/12).

La supplenza va conferita direttamente fino all’ultimo giorno di scuola con proroga contrattuale per gli scrutini. Il pagamento è “a carico” della scuola.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads