Immissioni in ruolo: cresce l’ansia dei docenti di seconda fascia delle graduatorie di istituto

Mimmo – Sono un docente abilitato in seconda fascia d’istituto. Tra le varie interviste e comunicati per quanto riguarda il reclutamento per le nuove immissioni in ruolo faccio fatica a comprendere cosa c’è di vero e soprattutto quali saranno i metodi per le eventuali immissioni da II fascia G.I

E’ davvero sconcertante se noi abilitati PAS inclusi in II fascia GI dovessimo fare il concorso. Penso che nel momento in cui ti abiliti attraverso i PAS quindi con almeno tre anni d’insegnamento non puoi essere paragonato a chi si accinge a passare di ruolo con ZERO giorni di insegnamento, tipo TFA oppure chi sta nelle GaE.

Un’altra cosa vergognosa è che nel momento in cui si bandisce un concorso, non si può non tener presente degli anni di servizio anche con chi è ugualmente abilitato.

Esempio palese il mio, ho 14 anni di insegnamento e potrei non essere vincitore di concorso mentre gente con appena tre anni si. Cosa ne pensate? Grazie mille.

Lalla – la nostra opinione conta poco 🙂 ma possiamo assicurarti che tutto ciò che pubblichiamo corrisponde a verità, in quanto proviene da fonte politica o sindacale, di volta in volta citata.

L’attuale situazione è che si sta pensando ad un piano straordinario di immissioni in ruolo per l’a.s. 2015/16. Esso prevede lo svuotamento delle Graduatorie ad esaurimento e del concorso 2012.

Qualora rimanessero posti liberi (e dai primi conteggi sembra possa essere così), si pensa di allargare la platea dei destinatari.

In pole position le categorie di abilitati fuori dalle Graduatorie ad esaurimento, per una sorta di errore al quale il Ministero vorrebbe porre rimedio 150mila immissioni in ruolo: il limbo dei laureati in Scienze della formazione primaria fuori dalle graduatorie ad esaurimento

Vi sono poi le altre categorie di docenti inclusi nella seconda fascia delle graduatorie di istituto, per i quali si sta pensando ad una soluzione. Qualcosa è emerso nel convegno Mida Precari organizzato lo scorso 7 febbraio a Milano, al quale hanno partecipato anche politici e sindacalisti. Ne ha parlato l’On. Malpezzi in più occasioni.

Immissioni in ruolo, a che punto siamo? Malpezzi: rimarranno 15mila posti liberi. Cerchiamo soluzione per seconda fascia GI

Concorso cattedra 2015, si valorizzerà servizio TFA e PAS. 150 mila assunzioni, posti vacanti saranno coperti da GI

Al momento è quanto ci è dato sapere. Considera che siamo ormai a ridosso della presentazione dei decreti, che avverrà ufficialmente nella settimana tra il 22 e il 28 febbraio, ma il 16 febbraio è previsto un incontro al Miur con le Organizzazioni sindacali firmatarie del CCNL, dal quale speriamo di poter avere qualche anticipazione.

Posted on by nella categoria Immissioni in ruolo
Versione stampabile
ads ads