Assemblea sindacale ATA: il dirigente può imporre a un collaboratore scolastico di restare in servizio?

Piera – Gent.Sono un collaboratore scolastico in servizio presso una sede distaccata di un c.d. mi chiedevo se in occasione di una assemblea sindacale il dirigente può imporre ad un collega di restare in servizio per ragioni didattiche, che io sappia può farlo solo presso la sede centrale e non per i plessi distaccati. Resto in attesa di una vostra risposta grazie.

di Giovanni Calandrino – Gentilissima Piera, in riferimento all’art. 8, comma 9, punto b), del CCNL comparto scuola, se la partecipazione all’assemblea è totale, il DS stabilirà, con la contrattazione d’istituto, la quota e i nominativi del personale tenuto ad assicurare i servizi essenziali relativi alla vigilanza agli ingressi alla scuola, al centralino e ad altre attività indifferibili coincidenti con l’assemblea sindacale.

Pertanto le consiglio di visionare il Contratto Integrativo del suo istituto per vedere cosa è stato stabilito per i plessi distaccati (sostanzialmente le ragioni legate ad uno svolgimento sereno della didattica si esauriscono se gli alunni non sono presenti).

Posted on by nella categoria Ata
Versione stampabile
ads ads