Graduatorie III fascia ATA: l’idoneità per “allievo maresciallo dell’esercito” non è oggetto di valutazione

Anna – Si chiede di conoscere se, a vostro avviso, il superamento del concorso pubblico per allievi marescialli dell’esercito (al quale si accede con diploma di scuola secondaria di II grado) è valutabile ai sensi dell’Allegato A/1 -Tabella di valutazione dei titoli relativa alla graduatoria di circolo e di istituto per le supplenze di assistente amministrativo – A) Titoli di cultura punto 5) Idoneità di concorso …….ecc.

Un mio parente, nonostante il ricorso, si è visto rifiutare il riconoscimento, mentre nella mia scuola il titolo è stato valutato.
Vi chiederei di essere solleciti nella risposta, stante l’imminente pubblicazione delle graduatorie definitive. Ringrazio per la consueta disponibilità e saluto

di Giovanni Calandrino – Gentilissima Anna, al fine della corretta valutazione dell’Idoneità in concorso pubblico per esami o prova pratica, cosi come da riferimento all’Allegato A – DM 716/2014 (Tabella valutazione titoli, graduatorie III fascia ATA) necessita chiarire che è possibile valutare SOLO le idoneità in carriere/settori CORRISPONDENTI/ATTINENTI al profilo scelto.

Per il profilo professionale di ASSISTENTE AMMINISTRATIVO fare riferimento:

  • Al D.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3 [Parti IV, V e VI];
  • Alla Legge 193 del 10 aprile 1964.

Inoltre il concorso pubblico, dovrà essere bandito dallo Stato o da enti pubblici territoriali, requisito fondamentale per la corretta valutazione.
Pertanto l’idoneità conseguita per “allievo maresciallo dell’esercito” non è oggetto di valutazione, per i motivi sopra menzionati.

Ricordiamo inoltre quali potrebbero essere le conseguenze per un servizio svolto sulla base di un punteggio sbagliato

Graduatorie III fascia ATA: supplenza con punteggio errato, quanto vale il servizio prestato?

Posted on by nella categoria Graduatorie ATA
Versione stampabile
ads ads