Graduatorie ATA terza fascia, dopo le definitive cosa accadrà?

Maria – In riferimento alle graduatorie di terza fascia ATA, dopo aver consultato le istanze on line ed aver avuto le posizioni per ogni singola scuola cosa bisogna fare? Purtroppo, nessuno, neanche le scuole mi sanno dire. Mi sono cimentata in questa avventura perchè ho perso il posto di lavoro e ho 56 anni. Ringrazio anticipatamento e attendo vostre notizie.

Lalla – gent.ma Maria, dopo il controllo di punteggio e posizione nelle 30 scuole scelte, le graduatorie ATA saranno pubblicate in versione definitiva. Qui una mappa ancora parziale delle date previste Graduatorie ATA terza fascia: date pubblicazione graduatorie definitive

Cosa accadrà dopo la pubblicazione delle definitive?

Le scuole saranno autorizzate ad utilizzare quelle graduatorie per assegnare le eventuali supplenze che si verranno a determinare quest’anno e nei prossimi due.

La possibilità di lavorare costantemente riguarda quindi dal numero di supplenze (che non possiamo conoscere a priori, magari hai scelto scuole in cui i colleghi si assentano con frequenza e si rende necessario sostituirli, ma magari no) e dalla tua posizione.

In linea generale il personale ATA vive in questo periodo un momento di sconforto. Le graduatorie ATA infatti in quest’ultimo aggiornamento hanno rappresentato un’ancora di salvezza per tanti che si trovano nella tua stessa condizione, ma purtroppo essere in graduatoria non vuol dire che si lavorerà necessariamente. Bisogna essere fortunati, anche perchè il Miur ha già in programma una serie di tagli, indicati nella Legge di Stabilità

Legge stabilità approvata: addio supplenze brevi, blocco contratto, taglio esoneri e ATA, esame maturità

 

Posted on by nella categoria Graduatorie ATA
Versione stampabile
ads ads