Non è possibile il completamento fino a 24 ore se non in attesa della nomina di un suppente

Scuola – Fermo restando che l’orario di cattedra nella scuola secondaria di primo grado è di 18 ore settimanali, una docente con cattedra completa continua a ripeterci che ha diritto a completare con supplenze brevi per altre 6 ore. Alla nostra risposta che potrà accettare solo gli spezzoni orari fino a 6ore che risultano nell’organico, la stessa dice di aver letto su Orizzonte Scuola che possono esserle assegnate anche le supplenze brevi. Si chiede di voler chiarire il quesito. Ringraziando per il servizio reso, si porgono cordiali saluti.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

non è chiaro se la docente fa parte già della scuola o se è una docente che dovete interpellare dalla graduatoria di istituto.

Partiamo dal primo caso.

Il docente che ha una cattedra già completa potrebbe arrivare alle 24 ore con supplenze brevi solo in casi di necessità ovvero laddove la scuola, in attesa di trovare un supplente, per sopperire all’assenza del titolare, utilizzi in via straordinaria i docenti disponibili ad effettuare sostituzioni.

Non è infatti possibile che le ore di un titolare assente per malattia, maternità ecc. possano essere assegnate a un docente interno frazionando la cattedra o comunque distribuendo le ore ai docenti interni fino al raggiungimento di 24 ore.

Mi sento di dire con assoluta certezza che la posizione mia e di OS è quindi il contrario di quello che afferma il docente. Prova ne è una tra le tante risposte date sull’argomento:

Nell’eventualità che ci trovassimo nel secondo caso ovvero docente che pensa di poter completare in scuole diverse fino al raggiungimento delle 24 ore, ci viene in soccorso questa guida di Lalla che spiega molto bene la questione.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads