Mobilità. Se la sede assegnata non mi piace, potrò chiedere assegnazione provvisoria?

Bianca – sono una docente scuola primaria neoimmessa in ruolo Anno 2014-15. A febbraio devo fare domanda di trasferimento.
La mia domanda : posso chiedere, poi, l’assegnazione provvisoria per l’anno 2015-2016 qualora la destinazione a me assegnata fosse lontana dalla mia residenza?? Grazie

Lalla – gent.ma Bianca, potrai richiedere l’assegnazione provvisoria all’interno della stessa provincia. se ricorrono le condizioni per poter presentare la domanda.

La domanda può essere presentata indifferentemente per uno dei seguenti motivi:

1. ricongiungimento al coniuge o al convivente, ivi compresi parenti o affini, purché la stabilità della convivenza risulti da certificazione anagrafica;

2. ricongiungimento ai figli o agli affidati con provvedimento giudiziario;

3. gravi esigenze di salute del richiedente comprovate da certificazione sanitaria;

4. ricongiungimento ai genitori.

Quindi, se ti verrà assegnata una sede in un comune distante dalla tua residenza potrai presentare domanda di assegnazione provvisoria se avrai uno di questi motivi. L’assegnazione provvisoria nel comune di titolarità è invece possibile solo nei comuni che comprendono più distretti.

In ogni caso, tu valuta bene le preferenze da inserire nella domanda di trasferimento. Se vieni soddisfatta in una delle tue scelte, ma non sei contenta, potrai presentare domanda di assegnazione provvisoria alle condizioni indicate.

Se invece dovessi ricevere una sede di titolarità d’ufficio (cioè su scuola che tu non avevi indicato tra le preferenze) potrai invece richiedere l’utilizzazione.

In ogni caso il Ministero spiegherà tutto per bene attraverso l’apposito contratto che stipulerà con i sindacati.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads