Posto disponibile dopo il 31/12: quali docenti convocare? Chiarimenti per la scuola

Scuola –  abbiamo pareri discordanti su questa questione che di seguito esponiamo: si è reso disponibile un posto il 21/2 e quindi lunedì dobbiamo assegnare la supplenza fino al termine delle lezioni trattandosi di posto disponibile dopo  il 31/12. Non sappiamo però quali docenti abbiano diritto a tale supplenza ovvero se anche i docenti impegnati già fino al termine delle lezioni o al 30/6 e su orario non intero vadano interpellati. Grazie per il servizio svolto.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

l’art. 7/1 del DM 131/07 dispone che i dirigenti scolastici conferiscono supplenze utilizzando le rispettive graduatorie di circolo e di istituto  per la sostituzione del personale temporaneamente assente e per la copertura di posti resisi disponibili, per qualsiasi causa, dopo il 31 dicembre di ciascun anno.

La supplenza che quindi andrete ad assegnare non è né più né meno che una supplenza temporanea ovvero va trattata come tutte le altre supplenze.

Il Ministero era a suo tempo intervenuto con il fascicolo VIVIFACILE in materia di supplenze specificando che

  • Il docente che sia già titolare di supplenza annuale (contratto fino al 31/8) o sino al termine delle attività didattiche (contratto fino al 30/6) con ORARIO COMPLETO ovvero sino al termine delle lezioni ad orario completo NON DEVE ESSERE interpellato.

Mentre

  • il docente con rapporto di lavoro ad ORARIO INTERO per periodi inferiori a quelli indicati nel punto precedente (supplenza per periodo inferiore a quello del termine delle lezioni) ma che interferiscono col periodo di supplenza necessario alla scuola, DEVE essere interpellato SOLO se l’offerta della scuola, effettuata in data anteriore al 30 aprile, riguarda un periodo che va fino al termine delle lezioni (ultimo giorno di lezione secondo il calendario regionale) o oltre.
  • il docente con rapporto di lavoro ad orario NON INTERO di durata fino al termine delle lezioni od oltre DEVE essere interpellato SOLO ai fini delle possibilità di completamento di orario sempre che ne ricorrano le condizioni di cumulabilità e i limiti previsti (art. 4 del DM 131/07).

Pertanto per prima cosa dovrete escludere dalla convocazione i docenti già occupati ad orario intero che abbiano un contratto fino ad almeno il termine delle lezioni;

dovrete invece convocare tutti i docenti che hanno una supplenza, anche se ad orario intero, il cui termine sia antecedente a quello del termine delle lezioni oppure quei docenti che pur avendo un contratto fino al termine delle lezioni o al 30/6 sono impegnati su uno spezzone orario in quanto conservano titolo al completamento orario.

Si precisa quindi che per i docenti non impegnati per supplenza fino al termine delle lezioni o oltre, anche se hanno un orario intero, vi è la possibilità di lasciare la supplenza in corso per poter accettare quella da voi disposta;

mentre per i docenti che sono impegnati ad orario non intero fino al termine delle lezioni o al 30/6 NON È POSSIBILE lasciare la supplenza in corso per accettare quella da voi proposta anche se quest’ultima è ad orario intero.

Tali docenti hanno infatti solo la possibilità di completare il proprio orario.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads