Mobilità insegnanti di ruolo: cosa succede se non si ottiene il trasferimento richiesto?

Elena – un docente di ruolo se fa domanda di trasferimento, oltre alle scuole nelle quali vorrebbe andare, deve mettere anche la scuola di titolarità in cui insegna? Grazie

Lalla – gent.ma Elena, la risposta è negativa. La scuola in cui sei già titolare non va inserita (significherebbe sprecare una preferenza). Se non otterrai il trasferimento in una delle sedi richieste, rimarrai nella tua sede (è implicito).

L’O.M. n. 4/2015 afferma “Non sono considerate valide, ai fini del trasferimento, le preferenze coincidenti o comprensive dell’unità scolastica di titolarità del docente, relativamente alla tipologia di posto su cui é titolare”

Qualora nel frattempo tu dovessi diventare sovrannumeraria, dovrai presentare domanda di trasferimento entro 5 giorni dalla notifica. Se il docenti interessato ha già presentato domanda di trasferimento nel termine stabilito, può presentare una nuova domanda che va a sostituire integralmente quella presentata in precedenza. Se invece ci tiene a rientrare nella scuola di ex-titolarità deve presentare domanda condizionata (dicendo cioè che se si viene a creare nuovamente il posto per l’a.s. 2015/16 preferisce rinunciare al trasferimento).

Questo però è un dilemma che viene successivamente, al momento si presentano le domande di trasferimento volontario.

Lo speciale di Orizzontescuola.it sulla Mobilità 2015: guide, consulenza, normativa

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads