Esami di Stato: obbligo presentazione domanda supplente al 30 giugno

Barbara – Cara Lalla, ho un contratto a td fino al 30/06/15 iniziato il 13/11/2014. Sono inoltre abilitata tramite TFA. Volevo sapere se sono obbligata a mandare la domanda per commissario esterno per gli esami di Stato. La segreteria della scuola in cui presto servizio mi ha detto che, se non lo faccio io, lo fanno loro d’ufficio. Su altri post di orizzontescuola mi pare di avere capito che non sono obbligata avendo una supplenza temporanea. Vorrei capire meglio se esiste o meno questo obbligo. Grazie mille per la risposta che mi darete

Lalla – gent.ma Barbara, ha ragione la segreteria.
Il tuo errore consiste nel credere che la tua sia una supplenza temporanea. Le supplenze si distinguono in

  • annuali o fino al termine dell’anno scolastico, cioè fino al 31 agosto
  • fino al termine delle attività didattiche, 30 giugno
  • temporanee, per le esigenze di sostituzione, massimo fino all’ultimo giorno di lezione annualmente stabilito dal calendario regionale

Pertanto tu sei in servizio con supplenza fino al termine delle attività didattiche (tra l’altro nello stipendio percepisci la RPD, che non spetta per le supplenze temporanee)

Probabilmente avrai letto questa risposta, ma essa è riferita ad una situazione differente rispetto alla tua.

La circolare 5/2015 pone, tra coloro che sono obbligati a presentare la domanda per la partecipazione agli esami di Stato come commissario esterno

i docenti – ivi compresi i docenti tecnico-pratici con insegnamento autonomo e quelli con insegnamento in compresenza di cui all’art. 5 della legge 3.5.1999, n. 124 e gli insegnanti di arte applicata – con rapporto di lavoro a tempo determinato, fino al termine dell’anno scolastico o fino al termine delle attività didattiche, in servizio in istituti statali d’istruzione secondaria di secondo grado:

  • che insegnano, nelle classi terminali e non, discipline rientranti nei programmi di insegnamento dell’ultimo anno dei corsi di studio;
  • che insegnano materie riconducibili alle classi di concorso afferenti alle discipline assegnate ai commissari esterni, in possesso della specifica abilitazione all’insegnamento o di idoneità di cui alla legge n. 124/1999 o di titolo di studio valido per l’ammissione ai concorsi per l’accesso ai ruoli;
Posted on by nella categoria Esami di stato
Versione stampabile
ads ads