Mobilità: quando non si perde il punteggio aggiuntivo? Chiarimenti per la scuola

Scuola –  Docente di secondo grado con punteggio aggiuntivo maturato e accertato: nell’anno scolastico 2013/2014 presenta domanda di mobilità volontaria per  as 2014/2015: il punteggio aggiuntivo maturato è valutato nella notifica, ma la docente non ottiene il trasferimento. Quest’anno 2014/2015 la medesima ripresenta domanda di mobilità volontaria per as 2015/2016: il punteggio aggiuntivo maturato può essere valutato in quanto per l’a.s. 2014/2015 non è stato ottenuto il trasferimento?

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

la nota 5 ter della tabella CCNI è molto chiara:

Tale punteggio, una volta acquisito, si perde esclusivamente nel caso in cui si ottenga, a seguito di domanda volontaria in ambito provinciale, il trasferimento, il passaggio o l’assegnazione provvisoria.

E che la sola presentazione della domanda di mobilità, anche in ambito provinciale, non determina la perdita del punteggio aggiuntivo una volta che lo stesso è stato acquisito.

Pertanto la collega mantiene per ora il diritto al punteggio.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads