DDL Scuola: insegnante senza servizio potrà essere assunto in ruolo

Eugenio – Sono un docente abilitato all’insegnamento delle classi di concorso A025 e A028 con il concorso del 1999 e sono presente nelle GAE, e sono senza servizio in quanto non sono mai stato chiamato per svolgere supplenze. Vorrei sapere se rientro nel piano di assunzioni dei 100. 701 docenti. In attesa di una gradita risposta porgo distinti saluti

Lalla – gent.mo Eugenio, ad oggi la risposta è affermativa, ma a determinate condizioni.

L’intenzione espressa dal Governo nel DDL approvato dal Consiglio dei Ministri il 12 marzo 2015 (qui puoi leggere il testo) è quella di esaurire sia le Graduatorie ad esaurimento, che le Graduatorie di merito del concorso 2012 relativamente alle posizioni dei vincitori.

Naturlamente bisognerà attendere l’iter parlamentare per conoscere il testo e le decisioni finali, oggi rispondiamo solo sulle intenzioni. Nei prossimi mesi potremo rispondere anche sui provvedimenti definitivi (è implicito quindi che le risposte potrebbero, in futuro, essere diverse).

Nel DDL è stata superata quell’empasse – registrata nelle settimane scorse – secondo la quale si voleva escludere dal piano chi non avesse mai prestato servizio, pur essendo inserito nelle Graduatorie ad esaurimento. Nel corso della conferenza stampa il Premier ha spiegato che è l’abilitazione a dare titolo all’assuzione (il video)

Pertanto, se il DDL sarà confermato in questa versione, anche chi non ha servizio potrà essere assunto in ruolo (come d’altronde accaduto fino alle più recenti immissioni in ruolo dello scorso anno scolastico).
Come avverrà l’immissione in ruolo?

Ne abbiamo parlato in questo articolo. Immissioni in ruolo 2015: si presenterà domanda di assunzione. Per chi non trova posto graduatoria nazionale. Il testo del DDL

Particolarmente importante, per chi non ha una posizione felice in graduatoria, potrà essere la fase residuale, quella in cui vi verà chiesto di esprimere delle preferenze di albi territoriali, e quindi sostanzialmente una mobilità nazionale. Solo se non si riesce a trovare posto in questa fase non si procede all’assunzione. Quindi chi sarà disposto a spostarsi in qualsiasi provincia d’Italia, teoricamente, dovrebbe poter essere collocato. Ma è presto per poter avere proiezioni realistiche sulle varie classi di concorso.

Posted on by nella categoria Immissioni in ruolo
Versione stampabile
ads ads