Immissioni in ruolo per posizione o per punteggio?

Gentile Redazione di Orizzonte Scuola, seguo sempre le vostre rubriche che ritengo di grande aiuto per noi insegnanti. Vorrei un chiarimento circa l’istituzione dei cosiddetti albi regionali e provinciali in cui confluiranno gli iscritti delle GM e delle GAE.

Sono precaria da tempo immemorabile ( abilitata col concorso del 1990, insegno dal 1987 !!!), ma ho sempre lavorato sia da GAE e dopo i tagli della signora Mary Star (leggi GELMINI) da GI. Purtroppo la mia classe di concorso A245 nella mia provincia è molto penalizzata, per cui mi ritrovo ancora precaria.

Ora vorrei capire se con l’istituzione dei suddetti albi si terrà conto del punteggio effettivamente maturato o della posizione nelle tre fasce della GAE. Nel mio caso specifico io sono la terza della terza fascia, ma in seconda fascia ci sono delle colleghe che hanno un punteggio inferiore al mio, dovuto al fatto che avevano i 360 giorni al momento dell’aggiornamento del 2000.

Grazie e spero che questo mio quesito possa essere di aiuto ad altri precari.

Lalla – gent.ma, questo particolare non è presente nel testo del DDL ad oggi noto. Riteniamo tuttavia che il criterio della posizione non verrà messo in discussione (o perlomeno non è emerso finora).

Oltre alla tua situazione infatti potrebbe esserci anche quella di alcuni docenti di IV fascia rispetto ai colleghi di III. Alcuni di loro hanno già vinto appositi ricorsi Immessi in ruolo i due insegnanti passati dalla IV alla III fascia delle Graduatorie ad esaurimento

 

Questo almeno per quanto riguarda la costituzione degli albi. Ciò che avverrà all’interno di essi, ossia con quali criteri i Dirigenti dovrebbero decidere l’assegnazione degli incarichi è una storia tutta da scrivere.

Posted on by nella categoria Immissioni in ruolo
Versione stampabile
ads ads