100.000 assunti: in cielo o… in terra?

Giovanni – Gentile redazione di OrizzonteScuola, Vi scrive un precario delle Gae a nome di un folto gruppo di amici che, come il sottoscritto, non è riuscito a comprendere una questione comunque fondamentale, non meno importante di altre legate agli Albi Regionali, al Merito, alle cifre, ecc. ecc.

La domanda che Vi rivolgiamo è limitata al problema di base: con o senza gli Albi, attraverso organico funzionale o meno… le ‘assunzioni’ del prossimo settembre, significano lavoro e stipendio?

Da più parti, infatti, si teme che un ennesimo gioco di prestigio (semantico) possa trasformare l’accezine del significato stesso di ‘assunto’ per trasformarlo in ‘iscritto’ (in Albi e/o organico-funzinale) senza stipendio, a meno che non si sia "direttamente chiamati’ da un Dirigente Scolastico.

La Malpezzi, proprio in un’intervista da Voi recentemente pubblicata, ha sottolineato che chi sarà assunto avrà già un lavoro (stipendiato?) al di là della chiamata di un DS, il quale deve solo sceglierlo per maggiore aderenza alle sue esigenze: è davvero così? Essere assunti a settembre significa avere un posto (magari itinerante) e uno stipendio (però stabile!)?

O invece si finirà in un calderone dal quale si diventerà stipendiati solo dopo chiamata da DS? Perchè, se fosse tale il caso… non potremmo parlare di 100.000 assunti in terra ma…in cielo: perchè senza lavoro non si mangia!!

Grazie per l’attenzine e per la sicura risposta che ci fornirete con la Vs solita chiarezza e tempestività.
A nome di un folto gruppo di amici precari Gae

Lalla – gent.mi, la parola "assunti" o "immessi in ruolo" è legata alla bellissima espressione "a tempo indeterminato" (con tutte le variabili legate all’anno di prova, naturalmente) e naturalmente allo stipendio regolare.

Il fatto che sui social si dica "le GaE vengono trasformate in albi territoriali" non significa che si verrà collocati in liste dalle quali si verrà stipendiati solo se scelti dal docente. A parte che tutti coloro che confluiranno negli albi lavoreranno, in quanto corrisponderanno al numero esatto di insegnanti di cui la scuola ha bisogno, secondo la bozza del DDL finora noto, il problema potrebbe essere dove e con quali funzioni.

Ma assunti, da che mondo e mondo, significa "con stipendio".

Va bene che la bozza di DDL presenta indicibili storture, ma non esageriamo 🙂

Posted on by nella categoria Immissioni in ruolo
Versione stampabile
ads ads