Immissioni in ruolo 2015 e tutela riserve di legge (104, 68/99)

Rosaria – Vorrei porre una semplice domanda: si puo’ considerare civile un paese in cui lo stato dimentica cittadini a cui e’ stata riconosciuta la legge 104? (da quello che ho potuto capire nessun aiuto particolare e’ stato dato a queste persone in relazione alle nuove assunzioni né da gae né tantomeno dalle graduatorie d’istituto), ma non era scritto da qualche parte che lo stato doveva riservare per legge un certo numero di posti per questi cittadini? Non sarebbe allora giusto assumere queste persone anche dalle graduatorie d’istituto? Sarebbe bello avere delle risposte.

Lalla – gent.ma Rosaria, per quanto riguarda le assunzioni del piano straordinario 2015 (da Graduatorie ad esaurimento e vincitori concorso 2012), contenuto nella bozza di DDL approvata dal Consiglio dei Ministri lo scorso 12 marzo, riteniamo che non ci sia motivo di credere che le riserve di legge non siano tutelate.

Il fatto che non compaiano nella bozza del DDL, da considerare una sorta di canovaccio, non vuol dire che non saranno rispettate. E’ implicito che non si può contravvenire a tali tutele.

Nelle graduatorie di istituto non ci sono invece tali tutele (in quanto la riserva dei posti, secondo la legge, è per il collocamento a tempo indeterminato), mentre queste ultime sono utilizzate solo per le supplenze.

Di questa problematica si è interessato il sindacato SAESE, che ha inviato all’UE una nota di contestazione del 15/06/2013, in merito ad una presunta violazione del Diritto comunitario per le supplenze e personale amministrativo. Ma la risposta è stata che, poiché il diritto comunitario non impone, ma incoraggia gli Stati membri a mettere in atto positivo misure di azione per le persone con disabilità, la Commissione non può intervenire in questo singolo caso.

Pertanto il sindacato ha rivolto un invito al MIUR un repentino intervento in merito alla riserva dei posti dalle Graduatorie d’istituto sia per il personale ATA che per il personale docente abilitato e non abilitato. Supplenze da graduatorie di istituto: SAESE chiede riserva posti per invalidi

Allo stato attuale quindi, mentre riteniamo che le riserve di legge non verranno meno con l’approvazione del DDL, non ci sono prospettive di modifica alla normativa relativa alle graduatorie di istituto.

Posted on by nella categoria Immissioni in ruolo
Versione stampabile
ads ads