Mobilità/graduatoria interna: ancora sul punteggio aggiuntivo. Chiarimenti

Francesca – Buongiorno, sono un insegnante di scuola primaria immessa in ruolo nell’anno scolastico 2004/2005 presso una direzione didattica di Roma. Nei successivi 2 anni ho chiesto assegnazione provvisoria a Lecco e nell’anno scolastico 2007/2008 ho chiesto definitivamente trasferimento interprovinciale da Roma a Lecco con precedenza in quanto coniuge di militare. Mi chiedo se in questi anni di permanenza nella mia scuola di attuale titolarità ( dal 2007), ho maturato in 10 punti di continuità nella graduatoria interna d’istituto. Grazie per l’attenzione!

Paolo Pizzo – Gentilissima Francesca.

La risposta è negativa.

Ai fini della maturazione una tantum del punteggio è utile un triennio compreso nel periodo intercorrente tra le domande di mobilità per l’anno scolastico 2000-2001 e quelle per l’anno scolastico 2007-2008.

Il punteggio è attribuito se nel periodo indicato è stato prestato servizio nella stessa scuola, per non meno di 4 anni consecutivi: l’anno di arrivo, più i successivi 3 anni in cui non è stata presentata domanda di mobilità volontaria in ambito provinciale.

Pertanto se hai ottenuto il trasferimento al 1/9/2007 non hai intanto i 4 anni di permanenza nella stessa scuola ma ne hai solo 3 (2004/05-2005/06 e 2006/07).

Inoltre dal 2007/08 non è più possibile attribuire tale punteggio.

Posted on by nella categoria Mobilità, Graduatorie interne di istituto (docenti di ruolo)
Versione stampabile
ads ads