I benefici economici derivanti dalla ricostruzione della carriera, per il personale docente, decorrono dall’a.s. successivo al superamento del periodo di prova

Marina   – vorrei dei chiarimenti in merito alla validità dell’anno di prova ai fini della ricostruzione della carriera. Difatti a seguito della domanda che ho inoltrato di ricostruzione, mi è stato richiesto di restituire dalla ragioneria di Stato delle somme in quanto lo scatto di anzianità e quindi stipendiale sarebbe intervenuto un anno prima di quanto dovuto. In realtà il funzionario addetto alla pratica conta lo scatto a partire dal superamento dell’anno di prova e non dall’immissione in ruolo. Dunque se il mio contratto è valido ai fini giuridici ed economici perché non dovrebbe essere conteggiato? Grazie.
FP – Gentile Marina,

i benefici economici derivanti dalla ricostruzione della carriera, per il personale docente, decorrono dall’a.s. successivo al superamento del periodo di prova.

L’a.s. in cui ha prestato il periodo di prova è comunque valido ai fini della ricostruzione della carriera, come 1 anno di ruolo.

 

Posted on by nella categoria Ricostruzione di carriera
Versione stampabile
ads ads