Pensione donna. Chiarimenti

Marisa  – Sono un’insegnante di scuola primaria nata il 28 agosto 1951, non sono riuscita a raggiungere la quota 96 e alla data del 31 agosto 2015 avrò all’attivo 38 anni e 11 mesi di servizio di ruolo e preruolo riscattato e chiedo quanto potrò andare in pensione. Chiedo anche se, al compimento dei 65 anni e quindi nel 2016, potrò andare in pensione di vecchiaia.

FP – Gentile Marisa,

in riferimento alla sua richiesta si chiarisce che, non avendo raggiunto la fatidica quota 96, né tanto meno l’età prevista per il pensionamento di vecchiaia per le donne, entrambi i requisiti 31/12/2011, a disciplinare il suo pensionamento è la L. 214/2011 ovvero la cosiddetta riforma Fornero.

Pertanto:
1) può andare in pensione al raggiungimento del requisito per la pensione di vecchiaia  ovvero legata all’età, nel 2018.

Per opportuna conoscenza, di seguito si indicano i requisiti previsti per la pensione di Vecchiaia, per i prossimi anni:
– dal 2013 al 2015 66 anni e 3 mesi;
– dal 2016 al 2018 66 anni e 7 mesi.

2) può andare in pensione al raggiungimento del requisito per la pensione anticipata ovvero legata all’anzianità di servizio, sempre nel 2018.

Per opportuna conoscenza, di seguito si indicano i requisiti, per le donne,per il pensionamento  anticipato:
– dal 2014 al 2015 41 anni e 6 mesi;
– dal 2016 al 2018 41 anni e 10 mesi.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads