Pensioni e aumento dei requisiti a partire dal 1/1/2016 per le aspettative di vita

Domenico – sono stato posto in pensione con decorrenza 1/9/2015 cessazioni d’ufficio la circolare inps ultima cambia le regole volendo restare in servizio posso fare cosa. grazie.

 FP – Gentile Domenico,

in merito al suo quesito, le segnalo che la circolare dell’INPS a cui fa riferimento, non fa altro che riprendere quanto pubblicato sulla gazzetta ufficiale n. 301 del 30/12/2014, ovvero si tratta del Decreto Ministeriale di competenza del MEF, con il quale si conferma l’aumento dei requisiti pensionistici a partire dal 1/1/2016 per le aspettative di vita. Di seguito uno stralcio:

“1. A decorrere dal 1° gennaio  2016,  i  requisiti  di  accesso  ai trattamenti  pensionistici  di  cui  all’art.  12,  commi  12-bis   e 12- quater, fermo restando quanto  previsto  dall’ultimo  periodo  del predetto comma 12-quater, del decreto-legge 30 luglio  2010,  n.  78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122,  e successive modificazioni   e   integrazioni,   sono   ulteriormente incrementati di 4 mesi e i valori di somma di età  anagrafica  e  di anzianità contributiva di cui alla Tabella B allegata alla legge  23 agosto 2004, n. 243, e successive modificazioni,  sono  ulteriormente incrementati di 0,3 unità.”.

Pertanto, essendo la sua casistica rientrante nel pensionamento d’ufficio, non rientra nel suddetto adeguamento.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads