Graduatoria interna/mobilità: la continuità per chi è in distacco sindacale

Carla – ho letto nella Vostra newsletter che un docente che ottiene l’assegnazione provvisoria non ha diritto al punteggio di continuità che quindi non deve essere valutato a partire dall’anno scolastico in cui si ottiene l’assegnazione, ma mi chiedo vale anche per chi usufruisce del distacco sindacale?  Grazie.

Paolo Pizzo – Gentilissima Carla,

la nota 5 della tabella valutazione titoli allegata al CCNI precisa che il punteggio di continuità è riconosciuto a tutti gli effetti dalle norme vigenti come servizio validamente prestato nella medesima scuola.

Conseguentemente, il punteggio per la continuità del servizio deve essere attribuito nel caso di assenze per motivi di salute, per gravidanza e puerperio, compresi i congedi di cui al D.L.vo n. 151/01, per servizio militare di leva o per il sostitutivo servizio civile, per mandato politico ed amministrativo, nel caso di utilizzazioni (ivi compresa quella nei licei musicali), di esoneri dal servizio previsti dalla legge per i componenti del Consiglio Nazionale della P.I., di esoneri sindacali, di aspettative sindacali ancorché non retribuite…

Posted on by nella categoria Mobilità, Graduatorie interne di istituto (docenti di ruolo)
Versione stampabile
ads ads